The Weeping Song - Nick Cave and the bad Seeds (1990)

The Weeping Song e tutto l'album che la contiene (The Good Son) sono appena meno devastanti, musicalmente, di quanto lo fossero i capitoli precedenti. No, solari no. Diciamo che Cave lascia l'uscio socchiuso sulla vita, mentre prima sbatteva la porta e non si curava di raccogliere le chiavi che cadevano a terra con fragore assordante. Cave avanza timido verso l'umanità, senza tuttavia mai rinunciare alla dark side. Indossa abiti lunghi da chansonnier, che porta una volta tanto, con disinvoltura da maudit. Dalla tasca fuoriescono i soliti pennarelli neri e speciali. Il ritornello si può cantare in coro, prima di capire che dietro quel canto dolente si nasconde il punto di non ritorno.

(M. Cotto - da Rock Therapy)

Commenti

Etichette

Mostra di più

Post popolari in questo blog

Ani Difranco – Simultaneously (2021)

Quicksilver Messenger Service - Happy Trails (1969)

Prince