Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011

Jimi Hendrix

Il blues è facile da suonare, ma difficile da percepire.

Art Blakey

Batterista (Philadelphia, Pennsylvania, 1919). Uno dei più grandi batteristi e direttori di complesso di tutto il jazz. La carica furibonda che imprime al suo accompagnamento costringe i solisti a dar fondo alle proprie risorse, senza cedimenti. Generazioni di giovani hanno imparato il mestiere con Blakey e poi l'hanno lasciato per dirigere propri gruppi, consentendogli di pescare ancora nel mazzo delle promesse. Insieme a Max Roach, Blakey ha fatto della batteria uno strumento di primo piano.
Discografia e Wikipedia

Nick Hornby

Cosa è venuto prima, la musica o la sofferenza? Ascoltavo la musica perché soffrivo? O soffrivo perché ascoltavo la musica? Sono tutti quei dischi che ci fanno diventare malinconici? La gente si preoccupa perché i ragazzini giocano con le armi, perché gli adolescenti guardano film violenti; c’è la paura che nei giovani finisca per imporsi una specie di cultura della violenza. Nessuno si preoccupa dei ragazzini che ascoltano migliaia di canzoni - migliaia, letteralmente - che parlano di cuori spezzati, e abbandoni e dolore e soffrenza e perdita. Le persone più infelici che conosco, dico in senso amoroso, sono anche quelle razze per la musica pop; e non sono sicuro che la musica pop sia stata la causa della loro infelicità, ma so per certo che sono persone che hanno ascoltato canzoni tristi più a lungo di quanto non siano durate le loro tristi storie.
Alta Fedeltà

Femi Kuti

Immagine

Concerts Vault

Concerts Vault fornisce un interessante servizio a tutti gli appassionati di musica. Previa una registrazione gratuita, potrete ascoltare attraverso un player online aperto in una piccola finestra, moltissimi concerti di innumerevoli artisti internazionali, il tutto direttamente online in versione integrale, senza dover installare niente sul proprio computer. Scelto un artista ed il relativo concerto ci viene offerta sia una breve recensione con tutte le informazioni, i musicisti partecipanti, la scaletta dei brani ed altro ancora. Da vedere.
Link: Wolfgangsvault

Amazing Blondel

Trio di folk inglese attratto da musiche e strumenti del passato, specie del periodo medioevale ed elisabettiano, gli Amazing Blondel si fanno conoscere con l'interessante "Amazing Blondel" del 1968 e, all'inizio del decennio successivo, si impongono come una delle formazioni di punta della scena folk britannica. I tre, con insolito spiegamento di strumenti (liuto, harmonium e dulcimer, fra gli altri) derivano da una formazione minore dei '60, i Methusalah.
Discografia e Wikipedia

Fountain Of Love - Frank zappa

Fontana D'Amore
Era settembre, le foglie erano d'oro Fu quando i nostri cuori conobbero la storia mai raccontata Eravamo giovani innamorati che passeggiavano accanto Alla fontana dell'amore, la fontana dell'amore
Ti ricordi, ti tenevo così vicina a me Il nostro amore era brace ardente tanto preziosa e cara Eravamo dei giovani innamorati che passeggiavano accanto Alla fontana dell'amore, fontana dell'amore
Pensammo ad un desiderio e buttammo una monetina E da quel giorno i nostri cuori si sono uniti Così tutti voi giovani innamorati ovunque voi siate La fontana dell'amore non è molto lontana Continueremo a sognare quel giorno dorato E a ricordare che la fontana non è lontana

Laurie Anderson - Big Science (1982)

Immagine

La terra promessa #8

Dire che il rock è la più entusiasmante avventura culturale dei nostri tempi può sembrare un'esagerazione, ma non di molto. Chi l'ha sperimentata sa di cosa stiamo parlando. Chi non l'avesse sperimentata farebbe bene prima o poi a farlo. Lo stesso concetto, ovviamente, potrebbe essere esteso alla gran parte delle cosidette musiche popolari, per le quali valgono ragioni simili. Sperimentare il rock significa calarsi in una irripetibile sintesi di valori musicali, letterari, spettacolari, ma anche in qualcosa che "bisogna" vivere fisicamente, nelle onde che la musica crea e che attraverso l'aria si trasmettono fino al nostro corpo creando una speciale risonanza di corpo e mente che nessun'altra arte (tranne forse il cinema) è in grado di creare. (Gino Castaldo)(Continua)

Lucinda Williams - West (2007)

Immagine
di Silvano Bottaro

Settanta minuti su settanta senza nessuna caduta, la Williams ha fatto tredici! Tredici pezzi uno più bello dell’altro, senza noia, senza discontinuità. Un disco suggestivo, profondo. Anche se i testi introspettivi parlano di “perdite”, perdita di un amore, perdita della madre, perdita di affetti, la Williams non si perde d’animo, i suoi brani diventano un canto liberatorio e fa trasparire anche su delle liriche tristi e drammatiche, un suono emotivo carico di forza, di ottimismo e di speranza. In questo nono album, si sente la straordinaria partecipazione di Bill Frisell, che con la sua chitarra eclettica, traccia un segno ritmico indelebile, in tutto il disco. Quest’opera musicale è un susseguirsi di grandi ballate cariche di grandi emozioni, di grande musica. Ascoltare per credere. (Valutazione: Distinto)

John Cage

Non mi piace essere forzato mentre sto ascoltando. Mi piace la musica che mi consente di ascoltare a modo mio.

Count Basie

Pianista (Red Bank, New Jersey, 1904); al secolo William Basie. Musicista professionista e direttore d'orchestra è uno dei più straordinari catalizzatori di energie musicali che il jazz abbia conosciuto. Nel 1935 rilevò i resti della formazione di Bennie Moten, e ne fece la sua orchestra. Il gruppo chiamato Barons Of Rhythm, e comprende il sax alto Buster Smith, fu ascoltato dall'impresario John Hammond mentre trasmetteva per radio dal Reno Club di Kansas City.
Wikipedia

Jerry Garcia

Immagine
Photo by Herb Greene

Yamelo

Yamelo, è un raccoglitore di videoclip musicali, un grande jukebox dove inserisci l’anno (si parte dal 1965), inserisci il mese, et voila, ti escono fuori tutta una serie di videoclip che corrispondono al quel periodo. La maggior parte dei video provengono da YouTube. Il sito ci offre varie possibilità, tra le altre, oltre ai comodi tags, ci sono altri link dello stesso autore, e la possibilità di fare delle playlist. Ma il merito e la bellezza di Yamelo è quella di portare a galla i nostri ricordi musicali, che inevitabilmente sono legati a quelli della nostra vita, momenti che abbiamo passato, che lo vogliate o no, in età più giovane [sic!].
Link: Yamelo

Dave Alvin

Assieme al fratello Phil, Dave Alvin (1955, USA) fonda negli anni '80 i Blaster che abbandona nella seconda metà del decennio per una solida carriera solista, fra le più genuine nell'ambito della classica American music, che lo ha condotto sino al Grammy nella categoria Folk conquistato nel 2001. Del 1987 è il suo esordio solista, Romeo's Escape, assai apprezzato da critica e fan, in cui Alvin dispiega il suo caratteristico mood fatto di ballate romantiche e rock'n roll, equamente divisi.
Discografia e Wikipedia

Nobody - Tom Waits

Nessuno

Nessuno, nessuno
Ti amerà mai
Nel modo in cui potrei amarti io
Perché nessuno è così forte
L'amore ha i suoi alti e bassi
E la vita è un bene inestimabile
Ma nessuno può portare avanti
Un rapporto che si è concluso

Nessuno, nessuno
Ti amerà come potrei fare io
Perché nessuno è così forte
Perché nessuno è così forte

Nessuno, nessuno
Ti amerà mai
Nel modo in cui potrei amarti io
Perché nessuno è così forte
Hai avuto molti amanti
Ne avrai molti altri
Ma non faranno altro che spezzare
Il tuo povero cuore in due

Nessuno, nessuno
Ti amerà come potrei fare io
Perché nessuno è così forte
Perché nessuno è così forte

Peter Gabriel - 3 - Melt (1980)

Immagine

La terra promessa #7

Una parabola che compie grosso modo quarant'anni di vita. Ci sono ancora ingenuità, falsi, imbrogli clamorosi. Col passare del tempo si è introdotto come elemento strutturale dell'espressione rock un'insinuante e pericolosa spirale che si autodivora, riproponendo all'infinito segmenti di creatività spazio-temporale che sono già esistiti, che hanno già compiuto il loro magico e funzionale ciclo vitale. Quello che era storia, diventa cronaca, quello che era spontaneità diventa finzione, appropriazione sterile di immagini già consumate. Detto altrimenti, non c'è niente di culturalmente più vampiresco del rock nei confronti di se stesso. E se a volte si fa fatica a tenerlo a mente è perché in questi decenni i parametri dell'ascolto giovanile, sono più volte mutati. (Gino Castaldo)(Continua)

Nick Cave & Grinderman - Omonimo (2007)

Immagine
di Silvano Bottaro
Grinderman è un progetto, e come tale ha una sua precisa identità. I brani che compongono l’album hanno la peculiarità di essere “essenziali”, scarni, meno arrangiati del Cave che conosciamo degli ultimi anni, infatti ci riportano il “nostro” agli esordi, anche se in forma più morbida. I Grinderman, oltre a Cave alla voce, chitarra e piano sono: Warren Ellis al violino e chitarra acustica, Jim Sclavunos batteria e percussioni, Martyn Casey al basso. I disco spazia in tre momenti particolari; quello della TENSIONE ELETTRICA come la rabbiosa Get it on, la stridente Honey bee, la potente Love bomb, la essenziale Title track, per finire con la nevrotica e punk No pussy blues. Quello del BUIO TORMENTO come la psicadelica Elettric Alice, dell’oscura Don’t set me free, della seducente Decoration day, della decadente Go tell the women. Quello DOLCE RILASSATO come la lirica Rise, la poetica Man on the moon solo voce e piano, la superba Vortex, per finire con l’eccezionale e roma…

Paradiso...

Immagine

Leopold Stokowski

Un pittore dipinge il suo lavoro sulla tela. Ma i musicisti dipingono i loro lavori sul silenzio. Noi ci mettiamo la musica, e voi il silenzio.

Leandro "Gato" Barbieri

Sax tenore, flautista (Rosario, Argentina, 1935). Di origini italiane, lavorò in Argentina con il direttore d'orchestra Lalo Schifrin prima di trasferirsi in italia, in cerca di un ambiente jazzistico più stimolante. Diversi musicisti americani di tendenze d'avanguardia gravitavano intorno a Roma a metà degli anni '60, e Barbieri ebbe così la fortuna di potersi unire all'ex trombettista di Ornette Coleman, Don Cherry.
Discografia a Wikipedia

Jimi Hendrix

La mia cosa personale si trova nella mia testa. Sento dei suoni e se non riesco a metterli assieme, nessun altro sará in grado di farlo.

Chet Baker

Trombettista (Yale, 23 dicembre 1929 – Amsterdam, 13 maggio 1988), al secolo Chesney Baker. La prima parte della sua carriera fu segnata da una straordinaria fortuna, che gli voltò poi clamorosamente le spalle. Nel 1952 suonò con Charlie Parker sulla costa californiana, e lo stesso anno incontrò il sax baritono Gerry Mulligan, che con lui costituì un celebre quartetto senza pianoforte. Ancora in pieno periodo formativo, il solismo di Baker, in quel quartetto, appare caratterizzato non tanto dalla tecnica quanto dal timbro, che esprime un'indimenticabile, assorta mestizia.
Discografia e Wikipedia

Elvis Costello

Immagine

Jango internet radio

Jango nuova internet radio parente di lastfm e Pandora, quest'ultima non più ascoltabile in Italia, è uscita dalla fase beta. Per tutti quelli che, come il sottoscritto, davanti al p.c. amano ascoltare la musica, Jango è un'ottimo strumento multimediale che offre nuove funzionalità. Come su Lastfm si possono conoscere persone con gli stessi gusti musicali, da Pandora invece riprende il player multimediale, con molte più possibilità di personalizzarlo e dotarlo di nuove caratteristiche. E' la qualità del suono la cosa che più mi ha colpito, mettendo senz'altro Jango al primo posto tra le internet radio.
Link: Jango

Marc Almond

Chiusa definitivamente l'avventura con i Soft Cell, a metà anni '80 Marc Almond (1959, GB), pubblica una serie di lavori a firma Marc Almond 6 The Willing Sinners. Solo nel 1990, tuttavia, arriva quello che può essere considerato come il suo primo vero sforzo da solista, un album di cover del cantante francese Jacques Brel intitolato, appunto, Jacques.
Discografia e Wikipedia

One Too Many Mornings - Bob Dylan

Un altro giorno è passato

Lungo la strada i cani abbaiano
E il giorno si sta facendo scuro
Appena la notte scenderà di colpo
I cani smetteranno il loro latrare
E la notte silenziosa sarà frantumata
dai suoi dentro la mia mente
Mentre un altro giorno è passato
E ho ancora mille miglia da fare

Dal crocicchio davanti alla mia porta
Lo sguardo lentamente si sfoca
E io volgo ancora il capo
verso la stanza dove ho dormito con il mio amore
E poi di nuovo fisso la strada
E il marciapiede e il cartello
Mentre un altro giorno è passato
E ho ancora mille miglia da fare

E' una sensazione affamata senza riposo
Che non dice niente di buono per nessuno
Quando ogni cosa che io dico
Tu puoi dirla altrettanto bene
Tu ha ragione da parte tua
e io ho ragione dalla mia
per entrambi è passato un altro giorno
E abbiamo ancora mille miglia da fare

La terra promessa #6

E allora ci piace considerare il rock proprio come un sintomo, un segnale d'allarme, dal quale possiamo comprendere che c'è ancora una disparità visibile tra la libertà cercata con indipendenza e quella indotta dal piacere somministrato dal "nuovo ordine mondiale" così caro ai presidenti americani. Ma se è un sintomo, il rock oggi ci sta raccontando anche come l'equazione progresso tecnologico-qualità della vita non funzioni più, o almeno non può più essere per scontata. Il problema dunque è di nuovo quello della libertà, individuale e collettiva, così come ci viene riproposto oggi. E se c'è un filone della cultura dei nostri tempi in cui la parola "libertà" ricorre in modo quasi ossessivo, è proprio il rock. Tra le altre cose il rock potrebbe essere inteso come una parabola sull'ossessione dell'idea di libertà. (Gino Castaldo)(Continua)

Cowboy Junkies - The Trinity Session (1988)

Immagine
di Silvano Bottaro
Questo secondo disco dei tre fratelli canadesi Timmins; Margo alla voce, Peter alla batteria, John alla chitarra, più A. Anton al basso e J. Bird al mandolino e armonica, resta senza dubbio il disco più bello e suggestivo che abbiano inciso. The trinitysession è inciso dal vivo, in presa diretta, in una chiesa di Toronto (HolyTrinity) nel novembre del ’87.
La principale peculiarità che il disco riesce a trasmettere è l’atmosfera tenue e rarefatta. Il suono prodotto è esclusivamente acustico, gli strumenti; chitarre, steelguitar, armonica, violino e fisarmonica, la voce quasi flebile di Margo (è una donna) fanno di quest’album un’opera splendida, da avere nella nostra raccolta musicale. Il primo brano “Mininforgold” crea subito una atmosfera magica, che già ci fa capire con che “genere” musicale abbiamo a che fare. Il secondo “Misguidedangel” leggermente più country, ma molto personale, con armonica in evidenza, comincia già a farci “scaldare”. A seguire la famosa “Blu…

Leonard Cohen

Immagine

Albert Ayler

Sax tenore, alto e soprano, cornamusa (Cleveland, Ohio, 1936 - New York 1970). La sua breve carriera ha scatenato reazioni estreme e fanatiche, siua pro che contro. Al pari di tutta la seconda ondata di musicisti free (Archie Shepp, Pharoah Sanders), Ayler si è preso musicalmente con una ferocia ineguagliata, in una clamorosa scommessa sull'irrazionale che ha il senso di una asserzione dell'identità dei Neri e di un rifiuto del criterio europeo di gusto e di accettabilità, non a caso manifestatisi parallelamente agli sviluppi delle rivolte afroamericane degli anni '60.
Wikipedia

La Musica

La musica è l'arte della generazione e della combinazione di suoni che, secondo determinate leggi fisiche e convenzioni formali, esprimono e suscitano uno stimolo fisico ed emotivo attraverso l'apparato uditivo. La generazione dei suoni avviene, di norma, mediante la voce umana (canto) o mediante mezzi artificiali (strumenti) che, sfruttando i fenomeni dell'acustica, provocano la percezione uditiva e l'esperienza emotiva voluta dall'artista. Il significato del termine musica non è comunque univoco ed è molto dibattuto tra gli studiosi per via delle diverse accezioni utilizzate nei vari periodi storici. Etimologicamente deriva da Muse (figure della mitologia greca e romana) e viene accostato al termine sottinteso tecnica, che a sua volta deriva dal greco techne. In origine il termine musica non indicava una particolare arte, bensì tutte le arti delle Muse, e si riferiva a qualcosa di "perfetto" e "bello".

Rocktelevision

Rocktelevision è una internet TV dedicata esclusivamente al mondo della musica che trasmette programmi tematici direttamente online. Rocktelevision mette a disposizione ben otto canali gratuiti tutti da vedere e seguire online come veri e propri canali televisivi, cosi classificati: Rock, 90's Rock, 80's Rock. 70's Rock, hard and heavy, Progres rock, Soft e ballad, Cult e rare. Basta cliccare sul canale su cui ci vogliamo sintonizzare ed il gioco è fatto! Discreta la qualità video, per una visualizzazione anche a "schermo intero".
Link: Rocktelevision

The Allman Brothers Band

La storia della Allman Brothers Band ha radici nei primi anni '60 quando i fratelli Duane (1946 - 1971, USA) e Gregg (1947, USA) Allman, nati a Nashville, iniziano una vorticosa attività semiprofessionale a Daytona Beach, in Florida. Dal 1960 al 1965 suonano con Kings, Y Teens, Shufflears, House Rockers e Untils, quindi, con più ambizioni fondano gli Allman Joys. Con Duane e Gregg ci sono Bobby Dennis, Jack Jackson. Ralph Ballinger, Tommy Amato e Ronnie Wilkins. Gli Allman Joys non hanno però fortuna prodotti fa John D. Loudermilk, nel 1966 incidono Spoonfull You Deserve Each Other che passa inosservato e un album, Early Allman che verrà pubblicato postumo. Lasciata la Florida per Los Angels, nal 1967 i freatelli Allman ritrovano tre musicista con cui avevano suonato nei 5 Minutes due anni prima a Nashville: Johnny Sandlin, Paul Hornsby e Mabron McKinney.
Discografia e Wikipedia

Barbarism Begin At Home - The Smiths

Ragazzi indisciplinati Che non cresceranno mai Devono essere presi per mano Ragazze indisciplinate Che non si sistemeranno mai Devono essere prese per mano Una botta in testa E' quello che ottieni se non fai domande Una botta in testa E' quello che ottieni se fai domande

La terra promessa #5

Secondo Erich Fromm, citato da Huxley, "la nostra società occidentale contemporanea, nonostante il progresso materiale, intellettuale e politico, è sempre meno capace di condurre alla sanità mentale, e tende a minare invece la sicurezza interiore, la felicità, la ragione, la capacità d'amore nell'individuo; tende a trasformarlo in un automa che paga il suo insuccesso di uomo con una sempre più grave infermità mentale, con la disperazione che si cela sotto la frenetica corsa al lavoro e al cosi detto piacere". Parole antiche, ma nuovamente di peso oggi. Curioso casomai notare come il rock abbia a che fare simultaneamente con ambedue le polarità di questo dilemma.(Gino Castaldo) (Continua)

Fabrizio De Andrè - Creuza De Mà (1984)

Immagine
di Silvano Bottaro
Prefazione.
Disco considerato come uno dei massimi capolavori non solo della musica italiana, ma della musica tutta. Attribuire questo disco a De Andrè è un po’ limitativo visto che l’apporto musicale di Pagani è non solo determinante ma in egual misura direi anche “sonoramente marcante”. In questi ventidueanni dall’uscita del disco, ammetto di averlo ascoltato fino quasi alla nausea (che non mi è mai venuta), assaporandolo in ogni sua minima sfumatura, nei suoni e nei testi, cercando di cogliere il significato più profondo che i due musicisti hanno voluto esprimere. Proprio per questo l'articolo è più lungo e dettagliato.

Il disco
Un disco italiano ma non in italiano, anzi in genovese antico. L'album infatti nasce dall'incontro tra De Andrè e Mario Pagani, uno dei maggiori musicisti italiani. L'idea è stata quella di concepire un album "mediterraneo" nell'origine, andando a pescare in giro per il bacino del nostro mare gli strumenti che le…

Duke Ellington

La cosa piú importante che osservo in un musicista è se sappia come si ascolta.

Art Ensemble Of Chicago

Quartetto/quintetto, formato da Lester Bowie, tromba e flicorno; Joseph Jarman, sassofono, flauti, clarinetti, vibrafono, marimba, chitarra; Roscoe Mithell, sassofoni, flauto, oboe, clarinetto, malachi Favors, contrabbasso, basso elettrico, banio, zither, con l'aggiunta successiva di Don Moye, batteria. Tutti suonano anche strumenti vari a percussione.
Wikipedia

>>>>>>>>>> Etichette

Mostra di più