Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2011

Robert Fripp

I musicisti si occupano di musica; i musicisti professionisti si occupano di affari. Se il vostro scopo è di essere un musicista, allora molto probabilmente è meglio che non diventiate musicisti professionisti. Se il nostro fine è di servire la musica, allora questo fa parte del prezzo che dobbiamo pagare per tale privilegio.

Bill Evans

Pianista (1929 - 1980). Il suo tocco è uno dei più personali del jazz: poche note, e la sua identità è chiara. Egli attribuiva a George Shearing il merito di averlo illuminato sull'importanza del tocco; Bud Powell e Horace Silver furono gli altri due modelli del suo periodo formativo. Dopo alcune importanti esperienze al fianco di Geore Russell e di Charles Mingus, Evans entrò nel sestetto di Mile Davis, col quale incise il classico "Kind of Blue".
Discografia e Wikipedia

Charlie Parker

Immagine

Juking Air

Juking Air coniuga il player LastFm (senza limitazione, ora è a pagamento) con i video di YouTube. Una volta scaricata l’applicazione (bisogna prima avere già installato Adobe Air) si può cercare l’artista o il genere musicale (come accade con LastFm) con la possibilità di vedere una mappa con i generi musicali e gli artisti similari. Tra le varie funzioni del brano, Juking Air possiede: pausa, avanti, indietro e molto altro. Bel servizio.
Link: Juking Air

Bad Religion

Formazione hardcore punk formatasi nel 1980 a Los Angels, California. la prima line-up comprende Greg Graffin (voce), Brett Gurewitz (chitarra), Jay Lishrout (batteria) e Jay Bentley (basso). Debuttano già nel 1981 con l'Ep Bad Religion, per la Epitaph Records, fondata da Gurewitz. Nel 1982 Pete Finestone rimpiazza Lishrout alla batteria. How Could Hell Be Any Worse, album fondamentale nella loro storia, viene pubblicato lo stesso anno, e diffonde la fama del gruppo al di fuori dei confini locali.
Discografia e Wikipedia

The Rain Song - Led Zeppelin

E’ la primavera del mio affetto
La seconda stagione che sto conoscendo
Sei la luce del sole nel mio crescendo
Sentivo cosi poco calore prima
Non é difficile farmi sentire ardente
Ho guardato il fuoco crescere lentamente
E’ l’estate dei miei sorrisi
Fuggite da me Guardiani del Buio
Parlami solo con I tuoi occhi
Per te porto questa melodia
Non é difficile da riconoscere
Queste cose sono chiare per tutti
Da sempre

Parla, parla
Ho sentito il freddo del mio inverno
Non ho mai pensato che se ne sarebbe andato
Ho maledetto l’oscurità scesa sopra noi
Ma io so che ti amo cosi
Ma lo so che ti amo cosi

Queste sono le stagioni delle emozioni
E come il vento salgono e scendono
Questa é la meraviglia della preghiera
Vedo la torcia che tutti dobbiamo tenere
E' il mistero del quoziente
Sopra tutti noi una pioggia leggera deve cadere

Neil Young & Pearl Jam - Mirror Ball (1995)

Immagine
di Silvano Bottaro
La grandezza di un musicista e in questo caso di Neil Young sta nel non fossilizzarsi in stereotipi musicali. Mirror Ball è il disco che conferma questa regola.
L’immagine ancora saldamente radicata nella mente di molti è quella del cantautore triste e solitario di “Harvest” (1972), del cantautore pacato di “Comes a time” (1978), o del vecchio bisonte che combatte la ruggine di “Rust Never Sleeps” (1979). Anche se tuttavia già nel corso degli anni ’70 Young aveva ripetutamente cercato di ridefinire il proprio ruolo e la propria statura umana e artistica attraverso scelte radicali ed estreme, a volte tutt’altro che popolari. Non bisogna dimenticare che all’epoca l’uscita di dischi ora osannati come “Times Fades Away”, “On The Beach”, e soprattutto “Tonight’s The Night” furono salutati come dei funerali artistici del canadese. Negli anni ’80 e successivamente, il compito è stato quello di demolire riuscendoci quella popolarità che gli derivava da un passato così glorio…

John Coltrane

Non c'è mai fine. Ci sono sempre dei suoni nuovi da immaginare, nuovi sentimenti da sperimentare. E c'è la necessità di purificare sempre più questi sentimenti, questi suoni, per arrivare ad immaginare allo stato puro ciò che abbiamo scoperto. In modo da riuscire a vedere con maggior chiarezza ciò che siamo. Solo così riusciamo a dare a chi ci ascolta l'essenza, il meglio di ciò che siamo.

Duke Ellington

Pianista (Washington, 1899 - New York, 1974); al secolo Edward Kennedy Ellington. Per la molteplicità e l'importanza degli esiti da lui raggiunti nel campo della musica in generale e del suo contributo al jazz in particolare, è una delle figure chiave della musica del ventesimo secolo. La produzione totale di Ellington, distribuita su oltre cinquantacinque anni di attività ammonta ad una quantità colossale, e il livello qualitativo generale di una così prodigiosa produzione supera quello di quasi ogni altro protagonista della storia della musica degli ultimi ottant'anni.
Discografia e Wikipedia

Bad Company

Celebre supergruppo inglese formato nel 1973 da Paul Rodgers (1949 GB) e Simon Kirke (1949 GB). entrambi membri dei Free, assieme a Mick Ralphs (1948 GB) già con i Mott The Hoople, e Raymond "Boz" Burrell (1946 GB) dei King Crimson. Il gruppo raccoglie l'eredità musicale dei Free, basata su un rock blues di matrice inglese, mediato da un robusto rock di stampo americano.
Discografia e Wikipedia

Sunshine Of Your Love - Cream

Luce splendente del tuo amore

E' quasi l'alba
Quando le luci chiudono i loro occhi stanchi
Presto sarò con te, amore mio
A darti la mia soprpresa dll'alba
Presto sarò con te, cara
Sarò con te quando le stelle cadranno

Ho aspettato così a lungo
Per essere dove sto andando
Nella luce splendente del tuo amore

Sono con te, amore
La luce splende attraverso di te
Si, sono con te amore
E' mattino e siamo solo noi due
Starò con te, adesso cara
Starò con te fino a qundo tutti i miei mari si prosciugheranno

Ho aspettato così a lungo
Per essere dove sto andando
Nella luce splendente del tuo amore

Ho aspettato così a lungo
Ho aspettato così a lungo
Ho aspettato così a lungo
Per essere dove sto andando
Nella luce splendente del tuo amore

The Neville Brother's - Brother's Keeper (1990)

Immagine
di Silvano Bottaro
Ci sono musicisti che a vent'anni hanno già detto tutto quello che potevano dire. Ce ne sono altri, invece, che a cinquanta suonati incominciano a dire le cose più importanti della loro vita.
Il caso dei fratelli Neville di New Orleans è quanto mai sintomatico di quanto detto sopra. I Brother's, hanno percorso in silenzio e dignità la china di una fama ardentemente e meritatamente ricercata. Il successo del loro penultimo album, "Yellow Moon", è la testimonianza di una fede nella musica che va al di là delle mode o dei generi. Tra le altre cose, hanno il pregio di non poter essere facilmente catalogabili per genere. La loro musica non è mai stata inserita perfettamente in alcuno dei tanti compartimenti in cui è divisa la musica americana. Sembra infatti che, i negozianti non sappiano mai esattamente dove mettere i loro dischi. E' capitato di trovarli nei posti più impensabili: nella sezione country, in quella gospel... Questa confusione ha indubbi…

Aldous Huxley

Dopo il silenzio, quello che si avvicina maggiormente ad esprimere l'inesprimibile è la musica.

Eric Dolphy

Sax alto, clarinetto basso, flautista (Los Angels 1928 - Berlino Ovest 1964). Agli inizi si ispirò a Charlie Parker, al apri di molti coetanei. Salì alla ribalta con il quintetto di Chico Hamilton, suonando con una passione che minacciava quasi di travolgere il delicato equilibrio formale del gruppo. Nel 1960 si trasferì a New York, e si unì a Charles Mingus, e con lui la sua volontà di sfidare le convenzioni del jazz trovò terreno fertile.
Discografia e Wikipedia

Bachman Turner Overdrive

Tra i grandi gruppi di rock canadese dei '70, i Bachman Turner Overdrive raccolgono eredità e successo di un altro famoso gruppo canadese, i Gues Who, responsabili di una lunga serie di hit a cavallo dei due decenni.
Discografia e Wikipedia

Etichette

Mostra di più