Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

The Fugs

Gruppo nato con intenti non solamente musicali, i Fugs vengono costituiti nel 1964 da Ed Sanders, Tuli Kupferberg e Ken Weaver, artisti della cerchia beat alla ricerca di nuovi mezzi di diffusioni per i propri messaggi anticonsumistici, pacifisti e libertari. Sanders è un personaggio ben noto nell'ambiente underground di New York: poeta ed editore, possiede la libreria Peace Eye e pubblica due riviste polemiche, "Marijuana Newsletter" e "Fuck You: A Magazine Of The Arts".
Discografia e Wikipedia

Accadde oggi...

Immagine
1960: Nasce Ted Horowitz che diventa Popa Chubby quando sale sul palco con la sua chitarra e la sua taglia extralarge.
1973: Lou Reed debutta nella classifica inglese dei singoli con "Walk on the wild side". Il brano è ripreso in Italia da Patty Pravo, la cui versione è dedicata a Peter Pan e non ai travestiti.
1982: Si sciolgono i Doobie Brothers, gruppo per antonomasia del rock americano anni '70. Loro maggiore successo: "Long train runnin'".
Fonte

Andrew Bird - Are You Serious (2016)

Immagine
di Luigi Lupo
Si muove dal folk all’indie-rock, sperimenta col violino, canta l’amore esplorandone le caratteristiche meno ortodosse. Are You Serious è forse il lavoro più versatile di Andrew Bird dopo i recenti album legati a temi o sonorità specifiche. Tende al pop, nelle strutture e nelle costruzioni melodiche, ma ricercatezza e sensibilità ne fanno un prodotto che va oltre questa definizione. Andrew Bird, partito come violinista (Music of Hair del 1996), ha successivamente esplorato la sua vena artistica abbracciando chitarra e mandolino, e dimostrando un impegno profondo e sofisticato nella scrittura dei testi. Negli ultimi anni si è dedicato ad esplorare vari territori. Lo abbiamo visto nel 2012 in Hands of Glory, dove il musicista di Chicago incarnava la figura del cantautore folk chiuso nel suo cortile, aperto a riflessioni intense ed evocative. Poi nel 2014 ci offriva, all’interno di Things Are Really Great Here, Sort Of…, cover degli Handsome Family e, lo scorso anno Echolocat…

40 copertine di dischi censurate #19

Immagine
Chumbawamba - Anarchy (1994)
La copertina, che ritrae il momento del parto di un bambino, venne ritirata da molti negozi e sostituita da iTunes con un'immagine floreale.

Accadde oggi...

Immagine
1944: Nasce Maurizio Vandelli, leader dell'Equipe 84. Grazie ad alcuni brani sapientemente presi in prestito da gruppi anglosassoni o da Lucio Battisti, sarà il primo a portare un gruppo al successo in Italia.
1945: Nasce Eric Clapton. Soprannominato "Slowhand" per lo stile chitarristico, negli anni '60 una scritta su un muro inglese divenne leggendaria: "Eric Clapton is God". (Giura di non averla scritta lui).
1964: Nasce Tracy Chapman. Alla fine degli anni '80 il suo album di debutto fa gridare al miracolo. Poi, gradualmente, l'entusiasmo nei confronti delle sue canzoni delicate e intimiste si stempera.
1979: Nasce Norah Jones, cantautrice e pianista con un album d'esordio "Come with me" da 20 milioni di copie vendute. E' figlia del maestro del sitar Ravi Shankar.
2010: Muore all'età di 86 anni Nicola Arigliano, cantante di prim'ordine. E' il più anziano partecipante al Festival di Sanremo di ogni tempo. Vi partecipò…

Joe Bonamassa - Blues Of Desperation (2016)

Immagine
di Anna Minguzzi
Tra le sue molte doti, Joe Bonamassa ha quella di continuare a pubblicare dischi (siano essi album in studio, collaborazioni o live) a un ritmo costante e accelerato, non facendo passare mai nemmeno un anno tra un’uscita e l’altra. “Blues Of Desperation” si incastra quindi in una produzione che ancora oggi non sembra mostrare il minimo cedimento e ha un titolo che lascia presagire in modo chiaro quali saranno le atmosfere che lo pervadono.
Anche questo lavoro è fatto talmente bene che si rischia di diventarne dipendenti in un attimo; il suo ascolto reiterato non solo fa bene allo spirito, ma aiuta a scoprirne i molti aspetti, a grattare sotto la superficie di un titolo che in effetti potrebbe farci presagire tonalità cupe e depressive, che in realtà ci sono ma fino a un certo punto. “You Left Me Nothin’ But The Bill And The Blues“, ad esempio, con il suo andamento un po’ swingato e gli irresistibili interventi strumentali, è un blues irriverente e ironico che lascia c…

The Rolling Stones - Sticky Fingers (1971)

Immagine
Il primo album uscito con la casa discografica di proprietà del gruppo, il primo con il nuovo chitarrista Mick Taylor a tempo pieno nella band, il primo registrato dopo il tragico festival di Altamont in cui, mentre gli Stones suonano Under My Thumb (e non sympathy For The Devil come vuole una mediocre diceria), muore un ragazzo di colore (l' Hell's Angel che lo accoltellò fu assolto in tribunale per legittima difesa — il ragazzo era armato — e il bilancio totale dell'evento fu di quattro morti — tre per incidente — e quattro nascite). Il piú ricco di riferimenti, espliciti e no, alle droghe, il piú psichedelico (parliamo di assoli, ritmi rilassati, suoni distorti), tra i classici di Jagger, Richards & Co., il piú lontano da quel suono che comunemente si identifica con la classicità Stones. «Rispetto a Beggars Banquet e Let It Bleed, quella di Sticky Fingers è tutta un'altra epoca. Un altro mondo, forse», commenterà poi Jagger. La copertina è la piú famosa della s…

Courtney Barnett - Sometimes I Sit And ... (Official Full Album Stream)

Immagine

Accadde oggi...

Immagine
1950: Nasce Claudio Lolli, cantautore tra i più 'impegnati' della nostra canzone.
1964: Sono i Beatles i primi rappresentanti dell'universo pop-rock a entrare in versione di cera nel celebre museo londinese di Madame Tussaud.
1976: I Genesis iniziano il loro primo tour americano senza Peter Gabriel, Il cantante è Phil Collins che lascia il ruolo di batterista a Bill Bruford.
1982: Dopo aver guidato in modo irregolare a causa di uno shock tossico da abuso di droga, David Crosby viene arrestato a San Diego con l'accusa di guida sotto l'effetto di stupefacenti e per il possesso di Quaaludes, cocaina, accessori correlati e di una pistola senza avere la licenza. Quando i poliziotti gli chiedono perché stia portando la pistola, Crosby risponde con due parole: "John Lennon".
1996: Venti anni dopo la sua prima volta in concerto come cantante dei Genesis, Phil Collins annuncia che abbandona la band.
2013: muore all'età di 88 anni dopo una lunga malattia, Gord…

I luoghi di famose copertine dei dischi #9/12

Immagine
Oasis, "What's The Story (Morning Glory)?"
È una piccola via di Londra nel quartiere di Soho, in Berwick Street, ancora oggi come allora pieno di negozietti di dischi.

A love "Coltrane"

Immagine
Avrebbe compiuto novant'anni quest'anno John Coltrane se cinquant'anni fa' non fosse andato incontro al suo avverso destino.
Uno dei più rivoluzionari jazzisti di ogni epoca, uno dei più grandi geni della musica del Novecento ci ha lasciato regalandoci dei capolavori sonori senza tempo.
Il suo pensiero musicale, colto e sincero, ha creato infinite scie di proseliti e di imitatori, ancora attivi sui più disparati palcoscenici del mondo.
Il passaggio breve ma intenso, di questo grande musicista, sulla scena del jazz ha marcato un profondo segno indelebile tra la musica degli anni cinquanta e quella degli anni seguenti: in appena un secolo di storia, il jazz si è trasformato da musica popolare in musica colta.
La sua spiritualità è una combinazione personalissima di tradizione religiosa occidentale e misticismo orientale. Le affascinanti contraddizioni dell'animo di Coltrane si sciolgono nella bellezza assoluta della sua musica.
Concludo con una sua frase assai vera e p…

Accadde oggi...

Immagine
1972: I Mott The Hoople sono in procinto di chiudere ma il loro amico David Bowie si offre di produrre il loro prossimo album, offrendogli anche due nuove canzoni: "Suffragette City", che la band declina, e "All The Young Dudes".
1975: Viene proiettata a Londra la 'prima' di "Tommy", film musicale diretto da Ken Russell basato sull'omonimo album degli Who. Il cantante della band Roger Daltrey impersona Tommy. Nel cast anche Ann Margret, Jack Nicholson, Elton John e Tina Turner.
1980: L'album del 1973 dei Pink Floyd "The dark side of the moon" supera "Tapestry" di Carole King quale disco con la più lunga permanenza consecutiva nella classifica degli album della classifica statunitense. Ci sarebbe rimasto fino al 1988.
Fonte

The Smiths - Meat Is Murder (1985)

Immagine
Immagine
1942: Nasce Aretha Franklin, considerata la più grande voce della black music.
1947: Nasce Reginald Dwight, noto come Elton John. Il suo talento come compositore è a lungo nascosto dietro un ego smisurato, che lo porta a esagerare in tutto, in particolare droga e vestiti pacchiani.
1955: Nasce Lucio Fabbri, violinista dalle grandi collaborazioni negli anni settanta. Per un periodo ha fatto parte della PFM.
1965: Un session man di nome Jeff Beck si unisce agli Yardbirds dopo essere stato raccomandato da un altro session man di nome Jimmy Page.
1969: John Lennon e Yoko Ono iniziano ad Amsterdam un loro bed-in in favore della pace che terminerà il 31 marzo.
1976: La moglie di Jackson Browne, Phyllis Major, si suicida assumendo una grossa quantità di sonniferi pochi mesi dopo il loro matrimonio. La tragedia si rifletterà nel seguente disco del cantautore "The Pretender".
Fonte

Accadde oggi...

Immagine
1945: La rivista Billboard pubblica la prima Top Ten.
1949: Nasce Nick Lowe, cantautore e produttore. Ma soprattutto rocker inglese.
1966: Lo stato di New York dichiara illegale la vendita di dischi o cassette non autorizzati. Nasce così di fatto il mercato dei bootleg.
1973: Viene pubblicato l'album "The dark side of the moon" dei Pink Floyd. Capolavoro assoluto.
1990: Sinead O'Connor è la prima artista irlandese donna in testa alla classifica dei dischi più venduti in Inghilterra con l'album "I do not want what I haven't got". Fonte

Jethro Tull - Aqualung (1971)

Immagine
Ian Anderson, l'uomo che fece entrare il flauto nel linguaggio del rock'n'roll, sostiene da sempre che Aqualung non sia un concept album. Sostiene anche che il ritratto in copertina — barba lunga e impermeabile da vagabondo — non sia ispirato a lui, e questo è piú difficile da credere. Aqualung non è un concept album nel senso che temi e narrazioni non sono sviluppati coerentemente. La storia che si racconta, insomma, non ha un andamento vero. E una galleria di personaggi, ma non solo quello. E anche una raccolta di canzoni sul condizionamento negativo della religione organizzata, che impedisce, invece che favorire, il rapporto tra gli uomini e Dio, Sono gli anni di Jesus Christ Superstar (una rock opera, non ancora un film), e interrogarsi sul cristianesimo non è poi una scelta cosí bizzarra. Per di piú, pare che il nuovo studio londinese della Island in cui i Jethro Tull lavorano per primi (in contemporanea con i Led Zeppelin) inglobi anche una cappella sconsacrata. Hym…

A Town Called Paradise - Van Morrison

Copycats ripped off my words
Copycats ripped off my songs
Copycats ripped off my melody
It doesn't matter what they say
It doesn't matter what they do
All that matters is my relationship to you
Gonna take you out
Get you in my car
We're going for a long long drive
We're going down to A Town Called Paradise
Down where we can be free
We're gonna drink that wine
We're gonna jump for joy
In a town called Paradise
We're going up the mountainside
Child you can look for miles
And see the vision on the west
We're gonna swing round no
And look from north to south
Swing round from east to west
And go round in a circle too
And we're gonna start dancing
Like we've never done before
I'm gonna take you in my arms
I'm gonna squeeze you tight
Everything will be alright
We're gonna get that squealin' feelin'
Gonna take you down to a town called Paradise,
Down where we can be free
It doesn't matter what they say
It doesn't matter what they do
All that matters is my …

Accadde oggi...

Immagine
1945: Nasce Franco Battiato, cantautore e intellettuale. Dopo una serie di album elettronici e sperimentali, ottiene uno dei più grandi successi italiani di sempre con l'album "La voce del padrone", del 1982.
1949: Nasce Ric Ocasek, leader dei Cars.
1953: Nasce Chaka Khan. Dopo una discreta carriera con il gruppo Rufus, negli anni '80 è rilanciata da Prince, che scrive per lei "I feel for you".
2014: Muore Dave Brockie, cantante del gruppo metal Gwar. Gli anni sono 50, la causa è l'eroina.
Fonte

David Bowie and Brian Eno

Immagine

Accadde oggi...

Immagine
1943: Nasce George Benson, chitarrista capace di passare dal pop al soul alla fusion. Noto soprattutto per "Gimme the night".
1949: Nasce a Venezia Giuseppe Dei Rossi detto Michi, batterista de Le Orme.
1950: Nasce a Sarajevo (Bosnia) da padre croato e madre serba Goran Bregovic. Negli 70/80 è leader di un gruppo rock, per poi comporre le colonne sonore dei film di Emir Kusturica. Ora si esibisce con una sua orchestra.
1963: Esce per la EMI-Parlophone il primo album dei Beatles che in tre settimane raggiungerà la vetta della classifica inglese.
1967: Gli Who si esibiscono al Paramount Theater di New York, è il loro primo concerto americano.


Sun Kil Moon - Jesu (2016)

Immagine
di Michele Palozzo
Con cognizione di causa ma senza orgoglio, dichiaro di essere stato sul punto di gettare la spugna riguardo a Mark Kozelek. Non mi ha spaventato la decisiva transizione (rappresentata da "Benji") da una forma-canzone già molto libera al puro e semplice monologo, un recitar-cantare dal quale sembra non esserci più ritorno. Ho invece avvertito e sofferto, appena sei mesi fa, il cattivo presagio insito in "Universal Themes": vale a dire, il quasi totale abbandono della scrittura musicale - alle soglie dell'automatismo - in favore della più viscerale verbosità, nell'ansia di esplicitare ogni accadimento del diario personale di un (non più giovane) artista.
La recente, frenetica produzione dell'ex-Red House Painters si spiega da sé, e qualora l'interesse sia venuto a mancare è il caso di abbandonarla, dando un chiaro segnale di sfinimento tale da ridimensionare il rinnovato hype per i progetti di Kozelek. Ma se io oggi, domenica 17 gen…

23 grandi canzoni di Neil Young #2

Immagine
Cowgirl in the sand
 (Everybody knows this is nowhere, 1969)
“Cowgirl in the sand” è il primo grande classico di Neil Young: un pezzo col quale spiegare a un bambino di sei anni che cosa è “rock”. L’attacco è come quando si sgombera la scrivania con un solo gesto dell’avambraccio. Ma per dieci minuti interi tutto è perfetto nella melodia e sensazionale nell’uso delle chitarre. C’è solo “Like a hurricane” meglio di così.

Accadde oggi...

Immagine
1947: Nasce a Milano Franco Mussida, chitarrista della PFM.
1950: Nasce Roger Hodgson, una delle due anime dei Supertramp, quella di "The logical song".
1952: Nasce Riccardo Bertoncelli, decano dei critici musicali italiani.
1961: I Beatles - con Pete Best ancora alla batteria - suonano per la prima volta in un concerto serale al Cavern Club di Liverpool.
1961: Nasce James McDonnell "Slim Jim Phantom", batterista degli Stray Cats.
1984: Yoko Ono, dedica una parte del Central Park di New York come luogo di meditazione e lo chiama Strawberry Fields. Lì, ogni 9 dicembre, migliaia di fan convergono per ricordare John Lennon, ucciso in quel giorno nel 1980.
1994: Bruce Springsteen vince un Oscar per la canzone "Streets Of Philadelphia", inserita nel film interpretato da Tom Hanks "Philadelphia".

The Pines - Above The Prairie (2016)

Immagine
di Blackswan
Chiudete gli occhi e immaginate. Immaginate di essere seduti sul retro di un pick-up, il vento a schiaffeggiarvi i capelli, l’interstate che sfreccia sotto i vostri piedi, il sole buono della primavera a dorare un profondo orizzonte di grano. E immaginate di sdraiarvi in quella distesa di spighe bionde, quando il crepuscolo vi avvolge e voi, col naso all’insù, cercate di dare un nome alle prime stelle che baluginano in cielo. Chiudete gli occhi ancora e spingetevi nella notte silenziosa del Midwest, fino a quel silo là in fondo, dalla cui sommità potrete attendere il brumoso abbraccio dell’alba. Ora, mettetevi le cuffie e ascoltate Above The Prairie, quinto album in studio dei The Pines: vi accorgerete di non avere più bisogno di chiudere gli occhi e che tutto quello che avete immaginato si sta materializzando d’incanto intorno a voi. Il Midwest, cuore rurale dell’America, il mare fluttuante del granoturco, distese d’erba profumata e grassa, la primitiva solitudine di fa…

Accadde oggi...

Immagine
1950: Nasce Carl Palmer, batterista degli Emerson, Lake and Palmer.
1968: A Los Angeles, Eric Clapton e tre membri dei Buffalo Springfield - Neil Young, Jim Messina, e Richie Furay - sono arrestati per il sospetto di uso di marijuana. I membri della band vengono dichiarati colpevoli e, quindi, multati, mentre Clapton la passa liscia.
1977: I T. Rex si esibiscono per l'ultima volta dal vivo a Portsmouth (Inghilterra) prima della prematura scomparsa del loro leader Marc Bolan in un incidente stradale.
1988: Muore Gil Evans, arrangiatore e direttore d'orchestra jazz canadese. Celebri le sue registrazioni con Miles Davis.
2003: Il giorno che inizia la guerra in Iraq, Bruce Springsteen apre il suo concerto di Melbourne (Australia) con una versione acustica di "Born In The U.S.A." facendola seguire dalla cover di Edwin Starr "War".

David Crosby - If I Could Only Remember My Name (1971)

Immagine
Il quartetto è fermo: Crosby, Stills, Nash e Young, dopo due album di successo come Déjà Vu e Four Way Street (registrato, ma non ancora uscito), si considerano evidentemente liberi di pensare a progetti propri. David Crosby insegue il suo sogno, e convoca in studio tutta quanta la scena californiana del 1970. Dentro al disco ci saranno le foto di tutti: Graham Nash, Neil Young, Jerry Garcia, Phil Lesh, Mickey Hart, Bill Kreutzmann, Jorma Kaukonen, Joni Mitchell, Grace Slick, David Freiberg, Paul Kantner, Jack Casady... Cioè, i vecchi compagni di Crosby Stills Nash & Young (tranne Stills), i Jefferson Airplane, i Grateful Dead, un Quicksilver Messenger Service. E Joni Mitchell. Tutti chiamati a San Francisco a cantare la fine di un'epoca, un'alba che diventa un tramonto. «E ho creduto di aver visto qualcuno che sembrava conoscesse almeno in parte la verità. Ma mi stavo sbagliando, era solo un bambino che rideva nel sole»: cosí si chiude Laughing, etereo piccolo capolavoro…

Aretha Franklin

Il revendo C. L. Franklin, che ha al suo attivo numerosi dischi gospel, è pastore di una chiesa di Detroit dove cantano anche i figli Cecil, Erma, Carolyn (anche loro due future eccellenti ma sfortunate cantanti soul) e Aretha. Tra gli amici di famiglia anche anche Clara Ward, Mahalia Jackson, James Cleveland e Sam Cooke. E' quest'ultimo a convincere la giovane Franklin a tentare la via del gospel.
Discografia e Wikipedia

Accadde oggi...

Immagine
1955: Nasce Pino Daniele, inventore del blues napoletano. Negli anni '90 stempera le proprie radici per dedicarsi al pop melodico di "Io per lei" e "Che male c'è", accolte da enorme successo di pubblico. Muore il 4 gennaio 2015.
1959: Esce per la Big Records "Our song" del duo Tom and Jerry, che negli anni Sessanta diventerà celebre con il nome di Simon and Garfunkel.
1976: Muore all'età di 25 anni Paul Kossoff, chitarrista dei Free. Una overdose di eroina gli è fatale.
2013: Bobbie Smith, voce solista e co-fondatore degli Spinners, soul band di Detroit già sotto contratto con Motown e Atlantic è morto per complicazioni a un tumore ai polmoni indotte da una grave forma di polmonite.

40 copertine di dischi censurate #18

Immagine
Tin Machine - Tin Machine II (1991)

Caveman- CoCo Beware (full album)

Immagine

Accadde oggi...

Immagine
1947: Nasce Eugenio Bennato: mentre il fratello Edoardo divaga tra il rock, il blues e il pop, lui persegue la sua idea di ammodernamento della musica folk, tra "tarantate" e antiche ballate.
1949: Nasce a New York Elliott Murphy, cantautore di ispirazione "dylaniana".
1990: Muore a Leicester, in Inghilterra, Ric Grech, bassista dei Blind Faith di Eric Clapton e Steve Winwood. Aveva 43 anni.
2013: muore Jason Molina, figura di spicco della scena alt-country e lo-fi statunitense già intestatario dei progetti Songs:Ohia e Magnolia Electric Co. Aveva 39 anni.
2015: Muore a 62 anni Andy Fraser, il bassista dei Free tra il 1968 e il 1971. Insieme a Paul Rodgers ha prodotto e composto "All right now", la canzone più nota dei Free.
2015: Muore il produttore e tecnico del suono Thom Wilson. In carriera ha lavorato con Dead Kennedys, Bad Religion, Lydia Lunch, Iggy Pop, Social Distortion e Offspring.

Paul Kantner & Jefferson Starship - Blows Against The Empire (1970)

Immagine
I Jefferson Airplane hanno pubblicato Volunteers (ancora non lo sanno, ma con tempismo perfetto hanno chiuso cosí gli anni Sessanta e insieme il loro momento migliore) ed evidentemente hanno bisogno di aria fresca. Marty Balin, che è stato il leader del gruppo, agli inizi, se ne andrà di lí a poco, Jorma Kaukonen e Jack Casady si dedicano al loro gruppo blues, Hot Tuna. Paul Kantner gode di un accesso illimitato e praticamente gratuito nei nuovi studi di Wally Heider, a San Francisco, e trova il tempo per dedicarsi a un progetto che coltiva da tempo, forse da quando studiava dalle suore a San Francisco (è l'unico cresciuto in città, nella band) e in biblioteca scopriva la fantascienza. Se già Wooden Ships, scritta con David Crosby e Stephen Stills (è sull'album di Crosby Stills & Nash e pure su Volunteers) si richiama a quell'immaginario e a una mitica via di fuga dalla realtà, ora vorrebbe approfondire il concetto, e costruirci intorno un album intero. Con lui Grace …

I luoghi di famose copertine dei dischi #8/12

Immagine
Madness, "Absolutely"
La foto è stata scattata all'uscita della fermata della metropolitana di Londra Chalk Farm, ancora oggi utilizzata.

Accadde oggi...

Immagine
1943: Nasce Sylvester Stewart, con il nome d'arte Sly Stone è mente dei Sly and the Family Stone. Meravigliosa band che a cavallo tra sessanta e settanta ha scritto pagine indimenticabili di musica nera.
1947: Nasce Ry Cooder. Maestro della slide guitar (i Rolling Stones lo scoprono e lo lanciano in "Sister Morphine"), incontra il regista Wim Wenders e ne ispira l'opera da "Paris, Texas" a "Buena Vista Social Club".
1954: Nasce Massimo Bubola. Alla sua carriera di cantautore affianca una importante collaborazione con Fabrizio De André.

Ray Lamontagne - Ouroboros (2016)

Immagine
di Cico Casartelli
Ouroboros è il classico disco che fa riflettere, che ti fa chiederete se l’artista in questione sia in preda di una qualche crisi d’identità. Con i suoi primi quattro album Ray LaMontagne aveva conquistato i cuori con suono rétro ma non iper-calcolato, tanto che la suggestione ha portato qualcuno a vederlo come ipotetico quarto cantante della Band, con quella voce fra Rick Danko e Richard Manuel – poi è arrivato Supernova (2014), dissennato album prodotto per mano di Dan Auerbach (Black Keys), che sembrava aver tirato una bomba su tutto ciò di buono fatto fino ad allora. Adesso le carte sono mischiate di nuovo e con risvolti inattesi, tanto che si affida a un altro nome pesante: Jim James, che oltre a qui fare il produttore in session si tira dietro i suoi My Morning Jacket. Sulla carta sembra tutto roboante, ti tira fuori gli “ohhhhhh” delle grandi occasioni – poi però Ouroboros lo ascolti, e qualche perplessità sale (e rimane). Un miglioramento rispetto al disco c…

Come morire, farsi cremare e stampare un vinile con le proprie ceneri

Immagine
And Vinyly vi offre l’immortalità musicale: non dovete fare altro che morire e farvi cremare, per usare le vostre ceneri nella stampa di un vinile con la vostra musica preferita. E risuonerete nell’eternità. Suonate in pace. Questo potrebbe essere lo slogan del grottesco servizio di And Vinyly, azienda britannica che vi offre la possibilità di raggiungere l’immortalità eterna facendovi reincarnare all’interno di un vinile. “Reincarnarazione” è forse un termine fuorviante, visto che il disco non sarà fatto di carne e sangue ma di vinile (appunto) cui verranno aggiunte le vostre ceneri, risultanti dal processo di cremazione, per ottenere un suono più “personale”. Morite dalla voglia di provare il servizio? meglio non essere precipitosi e leggere prima di tutto il decalogo dell’immortalità che vi permetterà di risuonare nell’eternità anche dopo essere passati a miglior vita. Ecco i dieci comandamenti di And Vinyly:
1. Verificate che And Vinyly offra il servizio nella nell’area (presunta…

The Gloaming - 2 (2016)

Immagine
di Gianfranco Marmoro
La sfida era notevole: riportare la musica folk al centro dell’attenzione del pubblico, con un progetto che non si ponesse limiti strutturali e culturali. E’ il 2011 quando Iarla Ó Lionáird, Martin Hayes, Caoimhin Ó Raghallaigh, Thomas Bartlett e Dennis Cahill, partendo dagli Stati Uniti, intraprendono una tournée con il primo supergruppo folk della storia. Tre anni dopo arriva finalmente il primo album e la consacrazione da parte di critica e pubblico: sono nati i Gloaming. Frutto di due anni d’intensa attività live e di sperimentazione e ricerca, giunge finalmente il secondo capitolo discografico del gruppo, ma va chiarito subito che “2” non è il classico album da liquidare con un forzoso confronto col suo predecessore.
Ancora una volta la chiave di volta che rende la proposta dei Gloaming unica nel suo genere è la singolare padronanza tecnica dei musicisti: la voce di Iarla Ó Lionáird è un vero e proprio strumento, capace di catturare anche l’ascoltatore pi…

The Cure - Faith (1981)

Immagine

Accadde oggi...

Immagine
1960: Nasce Adam Clayton, bassista degli U2. Solitamente schivo, per un breve periodo si era distinto per un flirt con Naomi Campbell e per essere apparso nudo sulla copertina di "Achtung baby".
1964: Secondo Billboard, oltre il 60 per cento di tutti i singoli venduti negli Stati Uniti sono dei Beatles.
1965: Eric Clapton lascia gli Yardbirds, che accusa di essersi troppo piegati al pop, rinnegando la loro origine blues.
2015: Muore a 77 anni il chitarrista Daevid Allen, figura centrale del prog rock britannico. Membro fondatore di Soft Machine e Gong, band dai contorni mitici.

Accadde oggi...

Immagine
1940: Nasce Al Jarreau, raffinato cantante "jazzy".
1948: Nasce James Taylor, uno dei miti della "west coast": notevoli i successi di 'Fire and rain', 'Mexico', 'You've got a friend'.
1955: Muore a New York Charlie Parker detto Bird, sassofonista jazz incomparabile. Aveva solo 34 anni. Polmonite la causa ufficiale. Eroina e alcool le cause più probabili.

John Lennon - Plastic Ono Band (1970)

Immagine
Già ai tempi dei Beatles John Lennon non sapeva scrivere che di sé, solo ed esclusivamente di sé, senza mediazioni né finzioni, senza personaggi né storie da raccontare, se non la sua. Da solo, finalmente, va oltre, sulla strada di sempre. Va a Los Angeles, dove incontra Arthur Janov, lo psicanalista che teorizza il superamento dei traumi infantili e prenatali attraverso l'urlo, espressione diretta della propria sofferenza. Forse anche per questo, la prima canzone del primo album di Lennon dopo l'abbandono dei Beatles (se n'è andato nel 1969; d'accordo con Paul ha tenuto segreta la notizia, che poi l'altro, con un album solista già pronto, ha rivelato alla stampa; John non glielo perdonerà mai) si intitola Mother, e affronta i traumi superati (non del tutto, evidentemente) da Lennon nel corso dell'infanzia e della giovinezza. L'ultima si intitola My Mummy's Dead (Mamma è morta), e ha il suono di un nastro inciso a casa su un registratore a pile. God è …

Aqualung - Jethro Tull

Seduto su una panchina al parco
Adocchia le bambine con cattive intenzioni.
Il naso gli cola,
Si pulisce le dita unte sui suoi abiti sudici.
Si asciuga al sole freddo,
E nel frattempo continua a guardarle.
Si sente a disagio,
E sputa pezzi della sua sfortuna.

Freddi raggi di sole,
Un vecchio che vaga da solo.
Passa il tempo
Nell' unico modo che conosce.
Le gambe gli fanno male
Mentre si piega a raccogliere un mozzicone,
Poi va al cesso
E si riscalda i piedi.

Si sente solo,
L' esercito è in giro
Salvezza alla moda
E una tazza di tè
Aqualung amico mio
Non scostarti pieno di imbarazzo
Povero diavolo non vedi che sono solo io?

Ti ricordi ancora
La nebbia gelata di dicembre,
Quando il ghiaccio
Attaccato alla tua barba
È dolore lancinante?
E ti conquisti i tuoi ultimi respiri a fatica
Che suonano come quelli di un palombaro,
E i fiori sbocciano
Come la pazzia a primavera

Freddi raggi di sole,
Un vecchio che vaga da solo.
Passa il tempo
Nell' unico modo che conosce.
Le gambe gl…

Violent Femmes - We Can Do Anything (2016)

Immagine
di Emanuele Brunetto
Chi scrive di musica mai avrebbe pensato di poter nuovamente (o per la prima volta, nella stragrande maggioranza dei casi fra cui questo) riprendere in mano la penna per cimentarsi riguardo i Violent Femmes. Il loro silenzio, intervallato da sporadiche apparizioni dal vivo, sembrava di quelli senza via d’uscita. Invece lo scorso anno ecco “Happy New Year”, EP di quattro tracce licenziato in occasione del Record Store Day, mentre adesso è tempo del vero ritorno discografico per Gordon Gano e Brian Ritchie.
I due, assoldato per le registrazioni l’ex Dresden Dolls Brian Viglione alla batteria (già sostituito da John Sparrow per i live in programma), escono con un disco che a partire dal titolo la dice lunga sulla percezione che i Violent Femmes hanno di se stessi: We Can Do Anything. Una convinzione dettata probabilmente da quell’aura mitologica che circonda la formazione americana fin dagli albori, da quel 1983 in cui pubblicavano il loro omonimo esordio dando il La…

Dylan and The Dead

Immagine
Herb Greene, Dylan and The Dead, 1987 - Printed 2005

Accadde oggi...

Immagine
1963: Nasce Jeff Ament, bassista dei Pearl Jam. Ma prima anche di Green River, Mother Love Bone e Temple of the Dog.
1964: Simon & Garfunkel registrano "The sound of silence".
1966: Nasce la cantautrice Edie Brickell. Dopo aver avuto un notevole successo con "What I am", svanisce dalla circolazione.


Matt Elliott - The Calm Before (2016)

Immagine
di Fabrizio Zampighi
Settimo album solista (senza considerare la raccolta di outtakes del 2009, Failed Songs) per Matt Elliott: la quiete prima della tempesta, verrebbe da dire parafrasando il titolo del disco e di una title track che parla di un imminente temporale descrivendo riflessioni personali e fogli di carta che svolazzano in una stanza. Una buona metafora anche per la musica dello stesso Elliott, da sempre intesa come un pulsare di suoni in movimento tra stratificazioni folk e crescendo, approccio minimale e voci fruscianti. Un subbuglio che è anche geografico, perlomeno negli accenti che vanno a comporre lo stile musicale del musicista di Bristol: la Francia delle chanson, l’Est Europa, la Spagna delle chitarre flamenco, la malinconia minimale tipica di un certo folk americano, ma anche la contemporaneità garantita da un’indole disposta a farsi contaminare. Nell’universo elliottiano tutto è finalizzato a gestire la grana del suono, centro nevralgico e bagaglio emotivo di un …

23 grandi canzoni di Neil Young #1

Immagine
Neil Young (1945, Toronto, Canada) Neil Young è canadese, ha settant’anni ed è sulla breccia da quaranta. È stato il mito di un paio di generazioni ed è andato vicino a esserlo per una terza. Le sue mille straordinarie canzoni si dividono sostanzialmente tra le ballate acustiche country-folk e i rockacci ante-grunge. In tutto questo, ha pure fatto parecchie cose inutili (e ancora ne fa), ma quale mito non ha i suoi momentacci?
Broken arrow
 (Buffalo Springfield again, 1967)
I Buffalo Springfield furono la prima band di Neil Young. Con lui c’era già Stephen Stills: la band fece due dischi e poi si sciolse. Nel secondo c’erano tre canzoni di Young, molto indipendenti dal resto dei Buffalo Springfield e già parte della sua carriera solista. “Broken arrow” è una visione musicale complicata, una specie di “Lucy in the sky with diamonds”, che alterna strofe meravigliose a inserimenti sonori anomali e incongrui. Ed è bellissima.
“And when it was over it felt like a dream…”

Accadde oggi...

Immagine
1930: Nasce Ornette Coleman, uno dei più importanti (e controversi) innovatori del jazz d'avanguardia. Muore il 11 giugno 2015.
1942: Nasce John Cale. Dopo l'uscita dai Velvet Underground in cui milita con Lou Reed, diventa apprezzato solista e produttore (Patti Smith, Devo).
1970: La blues band precedentemente conosciuta come Earth sale sul palco al Roundhouse di Londra con un suono più pesante e un nuovo nome: Black Sabbath.
1973: "Dueling banjos", brano portante della colonna sonora del film "Un tranquillo week-end di paura", è uno dei pochi brani interamente strumentali a guadagnarsi il disco d'oro in America. A suonarlo sono Eric Weissberg e Eric Mandel.
1987: Nella prima cerimonia di premiazione della sezione Songwriters vengono inclusi nella Hall of Fame Lennon e McCartney, Goffin e King, Mann e Weil e Sam Cooke.

Accadde oggi...

Immagine
1968: Bill Graham apre a New York il Fillmore East. Primo spettacolo: Big Brother and the Holding Company, Albert King e Tim Buckley.
1969: Il cantante Steve Marriott lascia gli Small Faces per formare gli Humble Pie. La band si trasforma in Faces e affida il microfono a Rod Stewart.
1973: A Madera muore Ron "Pig-Pen" McKernan, organista dei Grateful Dead.
2013: Peter Banks, chitarrista della formazione originale degli Yes che prestò la sua sei corde ai primi due album in studio della formazione prog-rock britannica, muore all'età di 65 anni.

The Grateful Dead - American Beauty (1970)

Immagine
I Grateful Dead un giorno diventeranno la band dal vivo per eccellenza, anni e anni a girare gli States con un seguito di fedelissimi che in qualche modo riescono a pagarsi la vita tallonandoli da vicino, stravolti dalle droghe e piú ancora dagli assoli interminabili degli ultimi araldi della psichedelia. Ma è difficile anche solo immaginarlo, in questo 1970 in cui la band californiana (californiana del Nord, praticamente San Francisco) si mette in tasca il primo successo da classifica. E Workingman's Dead, il quarto album registrato in studio, che — un po' per scelta, un po' per necessità — nasce come una raccolta di canzoni, vere canzoni americane, chitarre acustiche e arrangiamenti semplici, provati a lungo prima di entrare in studio. Forse sono i 200 mila dollari che devono alla casa discografica, forse è tutto il tempo che Jerry Garcia, il capo della banda, ha trascorso con Crosby, Stills e Nash. Forse è un momento particolare, magico, se quando Workingman 's Dea…

Etichette

Mostra di più