Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

It’s Evolution, Pearl Jam!

Immagine
Chi conosce i Pearl Jam conosce pearljamonline.it, il miglior sito italiano – e non solo italiano – dedicato alla band di Seattle. I suoi curatori hanno appena mandato alle stampe “Evolution”, la più aggiornata biografia su Vedder e compagni disponibile sul mercato. Dai Green River e Mother Love Bone fino all'ultimo tour estivo con i sold out allo storico Wrigley Field di Chicago, un lunghissimo viaggio lungo 472 pagine attraverso interviste, dichiarazioni e analisi approfondite di dischi e tour. Ne pubblichiamo un estratto
di Daria Moretti e Luca Villa
Il 20 giugno 2014, dopo un’assenza di quattro anni e con uno Stadio San Siro gremito fino al terzo anello, i Pearl Jam ritornano in Italia per la prima delle due date previste nel Belpaese. Dopo anni di palazzetti e arene, la band si esibisce per la prima volta negli stadi. «In realtà un precedente c’è», ricorda Stone. «Nel 1993 suonammo negli stadi di Roma e Verona. Non ci eravamo mai esibiti di fronte a tanta gente e in Italia era…

Phil Collins - Face Value (1981)

Immagine
Il primo piano in bianco e nero del viso di Phil Collins occupa l'intera facciata della copertina del suo primo album da solista dal titolo "Face Value" uscito sul mercato nel 1981. Autore dello scatto fu il fotografo Trevor Key che in precedenza aveva già immortalato un altro ex Genesis, Peter Gabriel. La luce sparata sul viso del cantante forma una pesante ombreggiatura sulle labbra e sulle palpabre mettendo in evidenza gli occhi profondi di Collins, mentre è più lieve sui contorni del viso. Con questo intenso primo piano l'artista ha voluto a tutti i costi togliersi da dosso la nomea di batterista dei Genesis e dimostrare che questo era il Suo lavoro.

Grandaddy – Last Place (2017)

Immagine
di Mariangela Santella
Mi costa davvero molto ammetterlo, e vorrei non fosse mai successo, ma c’è stato un periodo della mia vita in cui anche io ho guardato “Tre metri sopra il cielo”. E quale ragazza in piena fase adolescenziale negli anni 2000, non ricorda la scena in cui i protagonisti si baciano per la prima volta in quella stanza dai muri spogli, con la luce soffusa, al riparo dalla musica techno del resto del locale, mentre in sottofondo suona He’s Simple, He’s Dumb, He’s the Pilot? Sicuramente la scelta del film è opinabile, per usare un eufemismo, ma la canzone dei Grandaddy era perfetta per quella scena e soprattutto per far sognare a tutte un bacio del genere.
Fortunatamente Jason Lytle e compagni hanno deciso di farci sognare ancora e di farci un bel regalo per questo 2017: un disco nuovo di zecca dal titolo “Last Place”. Tornano così a suonare il loro alternative rock di impronta profondamente americana attraverso 12 brani, la cui opening track, Way We Won’t, riesce perf…

I Wanna Roo You (Scottish Derivative) - Van Morrison

On the third of December
Covered with snow
You in the kitchen
With the lights way down low
I've been fouled up playing my old guitar
Speaking to you, darling, found out how you are
I wanna roo you, wanna get through to you
I wanna woo you, woo you tonight
I wanna roo you, wanna get through to you
I wanna woo you, woo you tonight
Come to me softly
Come to me quiet
Know what I'm after
I'm gonna try it
Snowstorm's on the way and we'll be stranded for a week
Come over to the window, look outside take a peek
I wanna roo you, wanna get through to you
I wanna woo you, woo you tonight
I wanna roo you, wanna get through to you
I wanna woo you, woo you tonight
You know I am lonely
And in need of your company
Oh, let your love light shine on down on me
And we can just sit here
Look at the fire
Watch the flames leaping higher and higher
Tea on the stove foot in the pan
Ain't going nowhere and we don't have any plans
I wanna roo you, wanna get through to you
I wanna woo…

Accadde oggi...

George Harrison il chitarrista dei Beatles
Nasce a Liverpool George Harrison. A quindici anni, il suo compagno di scuola Paul McCartney lo presenta a John Lennon, già leader di un gruppo, i Quarrymen. George inizia ad affiancare il chitarrista ufficiale della band per poi sostituirlo nel 1959. Pochi mesi dopo I Quarrymen diventeranno I Beatles. Nel periodo dei successi dei Beatles, George compone solo pochi brani per la band. Raggiungerà una piena maturità musicale dopo il 1965, quando conosce il maestro indiano Ravi Shankar e ne abbraccia la filosofia. E’ fra i primi a innestare strumenti orientali nel rock. Allo scioglimento dei Beatles, Harrison inizia la carriera da solista. Muore nel novembre 2001.
Link al video di Rai Storia


Sufjan Stevens - Illinois

Immagine

The B-52 's - Cosmic Thing (1989)

Immagine
Nel 1985, a 32 anni, muore Ricky Wilson, che aveva fondato i B-52's, con gli altri quattro (tra cui sua sorella Cindy), il giorno di San Valentino del 1977. Quattro anni dopo, esce l'album che parla di lui dall'inizio alla fine, senza mai nominarlo, neanche indirettamente. E stata dura, per l'intrico di sentimenti e legami che i B-52's hanno rappresentato, per essere stati da sempre, da quel giorno di San Valentino 1977, la migliore party band del pianeta, perché c'entra l'Aids e in questa seconda metà degli anni Ottanta «la grande malattia con il piccolo nome» non si cita mai volentieri. E stata dura perché Keith Strickland ha dovuto raccogliere il testimone di Ricky alla chitarra e la sezione ritmica è tutta nuova, E stata dura, infine, perché Ricky firmava quasi tutte le canzoni della band. Ma l'idea che guida i quattro di Athens (è la città universitaria della Georgia, dove sono nati anche i R.E.M.) è giusta: celebrare la fine degli anni Ottanta (q…

Accadde oggi...

Immagine
1944: Nasce Johnny Winter, albino chitarrista blues rock. Muore il 16 luglio 2014.
1950: Nasce Danny Federici, tastierista della E Street Band di Bruce Springsteen. Muore il 17 aprile 2008.
1958: Nasce David Sylvian, leader dei Japan e poi raffinato artista solista.
1985: Gli Smiths di Morrissey raggiungono con "Meat is murder" la vetta dei dischi più venduti in Inghilterra, scalzando niente meno che l'album di Bruce Springsteen "Born in the USA".
Fonte

Trilok Gurtu

Percussionista di Bombay, Trilok Gurtu (1951), si avvicina alla musica grazie alla madre, la cantante Shobha (della quale produrrà, nel 1990, Shobba Gurtu). Inizia a suonare la tabla, tipico strumento percussivo della tradizione indiana, ma l'interesse per la musica occidentale (Jimi Hendrix, James Brown, The Supremes) lo porta verso un progressivo allargamento del proprio set di percussioni.
Discografia e Wikipedia

Julie’s Haircut – Invocation & Ritual Dance Of My Demon Twin (2017)

Immagine
di Stefano Pifferi
Hanno da tempo perso la barra dritta della canzone in senso stretto, i Julie’s Haircut, quasi come se avessero definitivamente dato quel taglio col passato che è insito nel nome sceltosi vari anni fa. Di passato ne hanno eccome, visto che questo Invocation And Ritual Dance Of My Demon Twin è l’album numero sette nel complesso, primo per la sempre attenta label inglese Rocket e quarto della cosiddetta “seconda fase” della band; quella, cioè, virata su panorami meno canonici, più dilatati, lontani dalla “forma-canzone” di matrice indie, nata orientativamente in zona After Dark, My Sweet, sviluppata nell’ampiezza di Our Secret Ceremony e ripresa nell’ottimo album precedente Ashram Equinox, ma elaborata per piccoli passi anche nei cosiddetti pezzi minori come The Wildlife Variations. Ecco così che Invocation And Ritual Dance Of My Demon Twin diviene punto nodale di un percorso lineare – di crescita e messa a fuoco di un modus operandi innanzitutto, viste le modalità imp…

Accadde oggi...

Immagine
1949: Nasce Jerry Harrison, bassista dei Talking Heads.
1960: Nasce Steve Wynn, cantante e chitarrista dei Dream Syndicate. Poi solista.
2014: A causa di un incidente stradale muore Francesco Di Giacomo, l'inconfondibile voce del Banco del Mutuo Soccorso. Aveva 66 anni.
Fonte

Son Volt – Notes Of Blue (2017)

Immagine
di Fausto Gori
Jay Farrar non lo scopriamo certo oggi ma ripensare in modo sintetico all’intero suo percorso artistico è, vista la qualità fornita nel corso dei decenni, quanto meno doveroso. Gli Uncle Tupelo sono stati probabilmente la miglior roots rock band americana (e non) degli ultimi trent’anni. Già questo potrebbe bastare. La loro originale miscela, che di fatto inaugurò un’intera corrente musicale (l’alternative country), era assolutamente luminosa, in certi casi sembrava di ascoltare gli Husker Du in preda ad una conversione country. Pezzi come Still Be Around, Whiskey Bottle, Slate o la bellissima cover di Moonshiner sono rimasti brani di riferimento generazionale, supportati da quattro album altrettanto grandiosi. Dopo la separazione da Jeff Tweedy il percorso successivo ha portato altri grandi dischi con i Son Volt (Trace, Okemah and the Melody of Riot) e altri da solista molto interessanti (Sebastopol o il magnifico live Stone, Steel & Bright Lights), progetti in cu…

Wes Montgomery

Immagine

Le 10 canzoni che hanno definito il rock

Immagine
La playlist all-time di uno dei più grandi critici musicali viventi, Greil Marcus, raccolta in un libro appena uscito in Italia grazie a Il Saggiatore, non è la playlist della storia del rock che vi aspettate, anzi probabilmente non indovinereste nemmeno una canzone
di Giulia Cavaliere
Quanto bisogna essere monumentali per pubblicare un’opera in cui si racconta a tutto il mondo la propria personale playlist di canzoni rock che hanno fatto la storia? Moltissimo, ovviamente, ma non solo: diremmo, piuttosto, che per risultare credibili in un’operazione tanto complessa e – oggettivamente – soggettiva, è necessario essere i numeri uno, i primi, non solo per talento, affermata attendibilità e statura autoriale ma anche nella pura cronologia della storia dello scrivere il rock. Niente appare al mondo tanto soggettivo, aleatorio e mutevole come il gusto e il giudizio musicale, specie se parliamo di musica leggera, e solo chi ha visto il grattacielo nascere dalle fondamenta può permettersi – pa…

Accadde oggi...

Immagine
1940: Nasce a Genova Fabrizio De André. 'Faber' diventerà uno dei maggiori cantautori italiani di ogni epoca, per molti il migliore...muore nel 1999.
1943: Nasce a Lodi Riccardo Sanna in arte Ricky Gianco, di professione cantautore.
1980: Nasce Regina Spektor, cantautrice di natali russi naturalizzata statunitense dallo stile molto personale.
2013: muore all' età di 68 anni Kevin Ayers, uno dei fondatori dei Soft Machine.
Fonte

Jeff Beck - Jeff Beck's Guitar Shop (1989)

Immagine
L'immagine presente sulla copertina dell'album "Jeff Beck's Guitar Shop" di jeff Beck è opera di Mark Ryden. L'immagine mostra un garage con un atipico meccanico mentre ripara una Fender Stratocaster, famosa chitarra preferita dallo stesso Jeff. Il "meccanico" è intento di avvitare un sensore del magnete del suono che produce la chitarra elettrica mentre fuori dal negozio possiamo notare un camion mentre trasporta un'ultra chitarra. Tutto ciò che vediamo in questa immagine come gli strumenti, i plettri, gli amplificatori e invari pezzi per la chitarra sono in formato gigante. Jeff Beck partecipò con molto entusiasmo alla realizzazione di questa stupenda copertina realizzata insieme a Terry Bozzio e Tony Hymas.

Accadde oggi...

Immagine
1957: Nasce Loreena McKennitt, canadese musa della musica celtica.
1972: In una serie di quattro concerti londinesi, i Pink Floyd suonano le musiche di "The dark side of the moon" con un anno di anticipo sull'uscita dell'album.
1979: I Clash sbarcano negli USA con il loro primo tour a stelle e strisce, intitolato "Pearl Harbor 79".
1982: Muore a 64 anni Thelonious Monk, pianista e compositore jazz di categoria superiore.
Fonte

The Stone Roses - The Stone Roses (1989)

Immagine
Sono insieme da cinque anni, ma solo nel 1989 tutti i pezzi sembrano incastrarsi alla perfezione uno nell'altro. Un po' perché arriva un nuovo bassista, più che altro perché i tempi sono davvero maturi per il nuovo suono che arriva dal Nord dell'Inghilterra (Manchester, in particolare): psichedelico nelle intenzioni, un po' dance nei ritmi, nell'andamento. Dietro, neppure troppo nascosto, c'è il solito stile British, quello melodico e gradevole dei Beatles: in fondo nei cinque anni di apprendistato è pili che altro il modo in cui canta Ian Brown a essere cambiato. Ora non prevarica, non schiaccia, si fa anzi quasi cullare dal suono della band, in particolare da una chitarra che a molti ricorda quella — fondamentale — che si sono inventati i Byrds, vent'anni fa. E il ritorno, che ora si sospetta eterno, del rock'n'roll in versione inglese, per di pif legato a una rinascita della scena notturna metropolitana. Oggi i rocker non si vergognano di ammett…

(Straight To Your Heart) Like A Cannonball - Van Morrison

Well you know sometimes it gets so hard
And everything don't seem to rhyme
I take a walk out in my backyard and go
Do do loo do do, do do loo do do
And you know sometimes it gets so painful
Just like talking to yourself
When everything don't seem to have no rhyme or reason we all go
Do do loo do do, do do loo do do
Waiting for the sun to shine
We move along
Keep singing our song
Straight to your heart like a cannonball
Doo do loo do do...
Waiting for the sun to shine
Well you know, everyday we hear it through the grapevine
That's why I'm so tired of hearing it through the grapevine anymore
Because you hear it through the grapevine
It's just a dirty rotten waste of time, we go
Do do loo do do
While waiting for the sun to shine
We move along
Keeping singing our song
Straight to your heart like a cannonball
Doo do loo do do...
We move along
Keep singing our song
Straight to your heart like a cannonball...

...

(Dritto al tuo cuore) Come una palla di cannone
Bene, tu sa…

Tinariwen – Elwan (2017)

Immagine
di Daniele Cestellini
È pronto il nuovo album dei Tinariwen “Elwan”, registrato in modalità “nomade” tra il Joshua Tree e il Marocco. Segue una serie di album di grande successo – tra cui il live in Paris “Oukis N’ Asuf del 2015 e soprattutto “Emmaar” del 2014 – e sviluppa, in un contesto timbrico non nuovo fino in fondo, anche se con alcuni approfondimenti rilevanti, la linea solcata sin dall’inizio da questi musicisti straordinari. La scaletta è formata da dodici brani, accomunati innanzitutto da uno stile riconoscibile e riconducibile a qualche articolazione di desert blues (tanto per capirci), ma soprattutto da un atteggiamento di fondo che va diritto al nucleo delle questioni. Da un lato ci sono ovviamente le questioni di ordine sociale e politico, che sono state fin dall’inizio (questo è il nono album della band) rappresentate in modo molto esplicito nei racconti polverosi che si sono snodati da “The Radio Tisdas Sessions” del 2001. E dall’altro ci sono quelle musicali, di stile…

Sufjan Stevens - Carrie & Lowell

Immagine

Accadde oggi...

Immagine
1950: Nasce Peter Gabriel. Dopo essere stato il frontman della prima fase dei Genesis, li abbandona per diventare uno dei musicisti più carismatici del mondo - sia per quanto riguarda il pop, che la world music.
1957: Nasce Peter Hook, bassista dei Joy Division e poi dei New Order.
1970: I Black Sabbath pubblicano il loro primo eponimo album in Inghilterra per l'etichetta Vertigo.
Fonte

Ryan Adams – Prisoner (2017)

Immagine
di Emiliano Le Moglie
È davvero piacevole avere nelle orecchie un nuovo lavoro di Ryan Adams – la cui uscita prevista per la seconda metà di febbraio è stata anticipata dal singolo radiofonico “Do you still love me?“. “Prisoner” è un album dalla genesi complessa: figlia di quel divorzio che lo ha devastato sia dal punto di vista emotivo che psicologico. Ne consegue una scrittura probabilmente figlia del distacco, e capace d’innescare una rivoluzione nel cantautore americano. Lui, sempre alla ricerca di qualcosa che lo soddisfi a pieno – benché vanti una carriera ispirata alle spalle fatta di grandi collaborazioni e fughe verso dimensioni oniriche.
Qui, Adams sembra sentirsi finalmente libero di proporsi e di proporre una creatività nuova. Pennellate d’artista e graffi felini, senza mai vergognarsi di qualche caduta inevitabile.”Prisoner” si presenta come un disco fresco e libero, che pesca a piene mani dalle radici alternative (quasi indie) del nostro, per poi mischiarsi ad una certa …

Guns N' Roses

Alla fine degli anni '80, a Los Angeles, ad opera di quella che viene definita "L.A. Street Scene", il rock il rock torna a parlare lo slang ormai storicizzato di "Sex, drugs and rock & roll", rivestendosi di suoni sporchi e aggressivi, più o meno contaminati da inflessioni heavy metal. Il gruppo pilota di un movimento che annovera anche Faster Pussycat, L.A. Guns e Jetboy è la band dei Guns N' Roses.
Discografia e Wikipedia

Accadde oggi...

Immagine
1939: Nasce Ray Manzarek, tastierista dei Doors. Muore a 74 anni il 20 maggio 2013.
1950: Nasce a Cuggiono (MI) Angelo Branduardi, il menestrello della canzone italiana. A fine anni '70 conosce il maggiore successo con "Alla fiera dell'est".
1950: Nasce Steve Hackett, chitarrista dei Genesis durante gli anni migliori della band, e poi solista apprezzato soprattutto dallo "zoccolo duro" dei fans.
2014: Si spegne all'età di 59 anni dopo una lunga malattia Roberto "Freak" Antoni storica voce degli Skiantos, una delle più importanti punk rock band nostrane note ai più per aver dato vita al genere "demenziale".
2015: Muore il chitarrista Sam Andrews. Fondatore della Big Brother & the Holding Company, la band con la quale Janis Joplin consegnò agli annali il leggendario "Cheap thrills".
Fonte

The Pogues - If Should Fall From Grace With God (1987)

Immagine
Irlandesi e soprattutto figli di irlandesi, i Pogues nascono a Londra, a King's Road, la via dorata del punk. Shane MacGowan e i suoi denti storti si notano ancora oggi nei pochi filmati dei primi concerti dei Sex Pistols. La storia è proprio quella: il folk, l'eredità irlandese una scoperta, e mica tanto ovvia. Negli anni in cui la guerra fredda finisce e l'Europa si disgrega, tutti sembrano impegnati a riscoprire le proprie radici. I piú sfortunati, a proprie spese, assediati a Sarajevo, al fronte in qualche improbabile e criminale guerra di indipendenza. I piú fortunati a Londra, suonando le canzoni folk dei nonni e dei genitori a velocità doppia. La coincidenza è quasi impressionante, una ventata di punk folk attraversa il continente, fa risuscitare i dialetti e gli strumenti della tradizione, e li usa come nuova linfa per l'albero secco del rock'n'roll. Questa è roba nuova, forte, da pogare violentemente, e se sotto ci sono fisarmoniche, flauti o cornamus…

Curtis Mayfield

Immagine

Accadde oggi...

Immagine
1942: Nasce Carole King, leggendaria autrice ("You make me feel like a natural woman") e poi cantautrice ("Tapestry", uno degli album più venduti di sempre in USA).
1947: Nasce Joe Ely, esponente di punta del progressive-country americano.
1964: I Beatles sono ospiti all'Ed Sullivan Show, 73 milioni di americani li seguono in televisione. Niente sarà più come prima, la 'British invasion' può avere inizio.
1981: Muore all'età di 55 anni Bill Haley, è stata la prima star bianca del rock'n'roll. Interprete della notissima "Rock around the clock".
2009: Muore a L'Avana Orlando "Cachaito" Lopez, bassista del Buena Vista Social Club, aveva 76 anni.
Fonte

13 grandi canzoni dei King Crimson #13

Immagine
Dinosaur (THRAK, 1995)
Cosa ne è dell’uomo schizoide del Ventunesimo secolo, un quarto di secolo dopo?
Si guarda indietro, prende atto della sua insipienza e si stupisce di non essere estinto. Bellissimo il suo urlo: “sono un dinosauro, qualcuno sta scavando le mie ossa”.

John Lennon - Yoko Ono - Double Fantasy (1980)

Immagine
Sean ha cinque anni e suo padre John sente finalmente di poter tornare a fare musica. «Per cinque anni ho cotto il pane e cresciuto mio figlio», dirà poi lui, e aggiungerà che imparare a cuocere bene il pane è tutt'altro che facile. Nell'estate del 1980 sua moglie Yoko lo incoraggia a navigare: lui parte con un 15 metri in direzione sud-est, come sentenzia il saggio giapponese consultato da Yoko: «Cosí allontanerai le nubi dalla tua vita, e ritroverai creatività, un centro ed equilibrio». Durante la traversata la barca supera una tempesta: sei giorni dopo, quando attracca alle Bermuda, John Lennon si sente un uomo nuovo. Nei giorni successivi scrive freneticamente e trova un titolo per l'album che segnerà il suo ritorno sulle scene. E Double Fantasy, fantasia doppia, dal nome di un fiore che cresce da quelle parti. Il disco sarà il lavoro di due artisti, il primo album matrimoniale della storia del rock'n'roll. E non solo perché le 14 tracce sono divise a metà, se…

David Bowie - Blackstar (2016)

Immagine
Autore della copertina del venticinquesimo e ultimo album di David Bowie pubblicato l'8 gennaio 2016, giorno del sessantanovesimo compleanno dell'artista, è il graphic designer Jonathan Barnbrook, il quale collaborava con Bowie dal 2002. Barnbrook con la collaborazione dello stesso Bowie, hanno creando un vero e proprio linguaggio visivo semplice e audace a rappresentare il nuovo album dell'artista. L'immagine ritrae una grande stella nera su uno sfondo bianco e sotto di essa troviamo alcuni elementi neri che a prima vista sembrerebbero dei semplici frammenti di altre piccole stelle, in realtà dallo spezzettamento di tale simbolo è stato creato un font chiamato Virus Deja Vu e i suoi caratteri compongono la scritta BOWIE. Qualcuno della casa discografica non era molto d'accordo sulla scelta di tale font perché poco leggibile, ma secondo Barnbrook una volta che ci si abitua al font, lo spezzettamento di quella stella in copertina si può leggere solo come BOWIE. Sem…

Accadde oggi...

Bob Marley il ritmo del reggae
Nasce nel villaggio di Rhoden Hall, in Giamaica, Bob Marley. Nel 1960, a 15 anni, si avvicina al mondo della musica, entrando a far parte di cori per canti religiosi. Nel 1963 fonda, con Peter Tosh e Bunny Livingston, il complesso “The Wailers”, che riscuote un grande successo, nazionale prima, internazionale poi, ma si scioglie nel 1974. Bob Marley inizia, così, la carriera da solista che lo porta alla consacrazione con il singolo “No woman no cry” e con l’album “Exodus”. I temi preferiti di Bob Marley sono le lotte dei poveri e degli emarginati, che fanno di lui un simbolo per molte popolazioni dei Caraibi e dell’Africa. Muore a Miami l’11 Maggio
Link al video su sito della Rai

Led Zeppelin - IV (1971)

Immagine
Tra il '69 ed il '71 i Led Zeppelin pubblicano i loro primi quattro album, uno più bello dell'altro e, soprattutto, uno diverso dall'altro, dimostrando una crescita incredibile. Partendo dal blues dell'esordio, passando all'hard rock del successivo, spiazzando molti con la svolta acustica del terzo, il quartetto britannico completa la sua ascesa con un disco che supera i precedenti, fondendo elettrico ed acustico, hard rock e folk, blues e ballata. Robert Plant ammorbidisce i toni urlati (a volte eccessivi) della sua voce dimostrando una duttilità sorprendente nella ballata Going To California e nel folk visionario di The Battle Of Evermore, dove è affiancato dalla straordinaria Sandy Denny dei Fairport Convention. Per non parlare di Stairway To Heaven, un brano che conoscono anche i sassi, otto minuti celestiali, dolcemente acustica nella prima parte, rabbiosamente elettrica nella seconda con un assolo di Jimmy Page semplicemente perfetto. Ma gli appassionati…

Wild Night - Van Morrison

As you brush your shoes
And stand before the mirror
And you comb your hair
And grab your coat and hat
And you walk, wet streets
Tryin' to remember
All the wild breezes
In your mem'ry ever.
And ev'rything looks so complete
When you're walkin' out on the street
And the wind catches your feet
And sends you flyin', cryin'
Ooh-wee!
The wild night is calling.
And all the girls walk by
Dressed up for each other
And the boys do the boogie-woogie
On the corner of the street
And the people passin' by
Just stare in wild wonder
And the inside juke-box
Roars out just like thunder.
And everything looks so complete...
The wild night is calling
The wild night is calling
Come on out and dance
Come on out and make romance...

...

Notte selvaggia

Quando ti pulisci le scarpe
e ti guardi nello specchio
e ti pettini i capelli
e spazzoli il tuo cappotto ed il tuo cappello
e cammini, nelle strade bagnate
tentando di ricordare
tutte le ventate selvagge
che ci sono nella tua memo…

Accadde oggi...

Immagine
1944: Nasce a New York il polistrumentista Al Kooper. Ha collaborato con una miriade di artisti, primo fra tutti Bob Dylan. A lui si ascrive il riff di organo di "Like a rolling stone".
1946: Nasce Mauro Pagani, polistrumentista, produttore, cantante.
1967: Muore suicida a 49 anni la cantautrice cilena Violeta Parra. La sua canzone più famosa è "Gracias a la vida".
1972: Paul Simon, dopo la separazione da Art Garfunkel, pubblica il suo primo singolo come solista, "Mother and child reunion".
Fonte

Miles Davis - Kind of Blue - 1959 (Complete Album)

Immagine

Accadde oggi...

Louis Jordan il grande del rhythm-and–blues
Muore a Los Angeles, a 67 anni, Louis Jordan, saxofonista contralto. Alcuni brani di Jordan hanno grandissima fortuna negli anni ’40. In seguito Jordan incide anche con Louis Armstrong, Ella Fitzgerald, Bing Crosby e produce un rhythm-and –blues , che molti considerano anticipatore del rock’n roll.
Il video su RaiStoria


Accadde oggi...

Immagine
1956: Nasce Lee Ranaldo, chitarrista dei Sonic Youth.
1959: Precipita l'aereo che, nell'ambito della tournée "Winter dance party", trasporta Buddy Holly, Ritchie Valens e Big Bopper. Tutti e tre erano artisti al culmine del loro successo e considerati tra i più promettenti della loro generazione.
1960: Muore in un incidente stradale nel centro di Roma Fred Buscaglione.
1961: Bob Dylan incide per la prima volta. Accade a casa degli amici Sid e Bob Gleason a East Orange (New Jersey). Cosa? Le cover di "San Francisco Bay Blues" e "Jesus Met the Woman at the Well".
Fonte

Public Enemy - It Takes A Nation Of Millions To Hold Us Back (1988)

Immagine
Sotto sotto, si sente pulsare il groove del funk, il tappeto ritmico e armonico sul quale poggia una voce calda, ricca di sfumature, carismatica. Questa volta, però, il tappeto lo distendono i dj, e pif ancora, nel caso dei Public Enemy, i produttori (The Bomb Squad) che in studio ricombinano suoni esistenti, ritmiche altrui, pezzi di musica e frammenti di mondo sui quali la voce baritonale di Chuck D declama testi di incredibile efficacia, perfetti per essere ricordati e citati a lungo. Quando arrivano i Public Enemy si capisce che qualcosa è cambiato, nel mondo dell'hip hop e non solo. Un po' per quello che i PE dicono e rappresentano: idee, finalmente, magari anche discutibili, comunque non pili autocelebrative esaltazioni di se stessi e del proprio rap. Ma anche per come lo dicono, con un impatto sonoro potente e complesso, che l'uso frequente di suoni stridenti e ricorrenti sirene rende ancora pili inquietante. Quando arrivano i Public Enemy, il gioco della citazione…

Stefan Grossman

Chitarrista acustico, esperto di country blues, ragtime e fingerpicking, Stefan Grossman (1945) è noto come musicista e studioso del patrimonio tradizionale, ma ancora di più per la sua attività didattica. Newyorkese di Brooklyn, impara lo strumento alla fine dei '50 dal Reverendo Gary Davis, uno dei leggendari personaggi della scuola blues. All'inizio degli anni '60 gira i piccoli locali del Greenwich Village.
Discografia e Wikipedia


De La Soul - 3 Feet High And Rising (1989)

Immagine
La cornice è quella di un quiz televisivo (per bambini, visto che si chiama 3 Feet High And Rising, «Alti un metro, in cresci. ta») a cui partecipano i tre De La Soul («Tre è un numero magico», rappano loro) e il produttore Prince Paul. Sulla copertina margherite colorate, all'interno un fumetto che racconta la storia del trio di Long Island come se fosse l'avventura di tre marziani (portati sulla Terra da Prince Paul) che grazie all'aiuto di A Tribe Called Quest e Jungle Bros riescono a compiere la loro missione. Che è appunto completare questo album: tutto ok, 3 Feet High And Rising riesce miracolosamente a mettere d'accordo tutti, rockettari inglesi (il «New Musical Express» lo sceglie come disco dell'anno) e nuovi intellettuali dell'hip hop. La citazione di A Tribe Called Quest e Jungle Bros non è un semplice omaggio: i tre gruppi Tre è un numero magico») formano un collettivo che intende allargare gli orizzonti della nuova musica che si fonda su rap e cam…

Etichette

Mostra di più