Robert Cray

Robert Cray (1953) il bluesman di maggior successo negli anni '80, forse il principale traghettatore moderno della musica del diavolo presso il grande pubblico bianco, nasce a Columbus, Georgia, e cresce seguendo il padre, militare di carriera a Tacoma, Washington, in California e in Germania, dove impara a suonare il piano. Tornato a Tacoma imbraccia la sa prima chitarra nel 1965 e tre più tardi, in Virginia, debutta come chitarrista.

Discografia e Wikipedia

Commenti

Etichette

Mostra di più

Post popolari in questo blog

Jeff Buckley - Grace (1994)

Counting Crows - August and Everything After (1993)

Jonathan Wilson – Rare Birds (2018)