3 novembre 2012

Re: Stacks - Bon Iver



Questo mio scavo e oggi è Qumran

 Tutto quello che succede da ora in poi 
È pioggia battente  
È paralisi   

Continuo a gettarla duecento alla volta  
È difficile trovarla quando la conoscevi  
Quando il tuo denaro è finito   

E tu sei ubriaco perso   
Messo a muro con le tue rovine come dei pesi nella schiena  
e le rovine e le cataste del tuo peso nella schiena  
con le tue rovine e cerchi di liberarti dal tuo peso   

Mi sono contorto al sole e alla luna  
Avevo bisogno di rimpiazzare  
La fontana nel cortile di fronte si è arrugginita   

Tutto il mio amore era seppellito  
In un campo congelato  
C’è un corvo nero seduto di fronte a me   

Le sue zampe esili sono incrociate  
Fa penzolare le mie chiavi, simula anche un lancio  
Cosa potrebbe essere quella cosa che mi ha portato a questa perdita?  

 Messo a muro con le tue rovine come dei pesi nella schiena  
e le rovine e le cataste nel tuo peso nella schiena  
con le tue rovine e cerchi di liberarti dal tuo peso   

Questo non è il suono di un uomo nuovo o di una fragrante realizzazione  
È il suono di una apertura e di un qualcosa che va via  
Il tuo amore sarà al sicuro con me.

0 commenti: