3 aprile 2013

Stefano Bollani parla di musica, insegna e si fa capire



«La musica dovrebbe far parte del progresso cognitivo di ognuno di noi. Ti insegnano a disegnare e non a cantare, ti insegnano a leggere e a capire le arti figurative ma non ad ascoltare la musica, ti insegnano a godere del suono di una poesia e non del suono di un clarinetto. Ti insegnano la storia della cultura del tuo e di altri paesi e non ti parlano mai dell’apporto dei musicisti. Giuro che non capisco perché»

Stefano Bollani via | ilsole24ore



0 commenti: