9 aprile 2016

The Allman Brothers Band - At Fillmore East (1971)

Questo stupefacente disco doppio dal vivo ha appena Ottenuto il disco d'oro quando Duane Allman muore in moto a Macon Georgia, la città in cui la Allman Brothers Band fa base: il 29 ottobre 1971 si scontra con un camion che trasporta legname e la storia del miglior gruppo di southern rock di sempre si chiude lí. Sí, Eat A Peach (1972) non è male, Brothers And Sisters (1973) ha ancora piú successo, ma nulla potrà mai replicare la magia di questo doppio registrato in due serate a New York, quando si diffonde la leggenda che la band dei fratelli Allman possa andare avanti a suonare per tutta la notte e che solo la luce del giorno che filtra dalle porte laterali possa mettere fine alle loro interminabili Jam session. At Fillmore East è un album perfetto per alimentare leggende e dicerie, un monumento imperituro al concerto rock che trasporta in una dimensione parallela, e che dal jazz prende il gusto per l'improvvisazione, dalla classica quello per la perizia strumentale, dal blues i suoni e l'autenticità. Venerdí 12 e sabato 13 marzo 1971, poco prima che il Fillmore East chiuda per sempre, arrivano a New York sei ragazzi del Sud che suonano insieme da due anni. Sono Duane Allman, chitarrista, Gregg Allman, che suona l'organo e canta, Dickey Betts, chitarrista e cantante, Berry Oakley, al basso, Butch Trucks, batterista, eJaimoeJohanson, anche lui batterista. Il doppio batterista non è l'unica dimostrazione di potenza: sull'album che il produttore Tom Dowd mette inSieme incrociando, a volte sovrapponendo, le registrazioni delle due serate, due pezzi si attestano intorno ai venti minuti di durata (You Don 't Love Me del bluesman Willie Cobbs e Whipping Post, scritto da Gregg Allman). Non si tratta di suite strumentali dall'aria progressive, ma session sempre tiratissime e molto ispirate, che come fiumi di lava travolgono e incendiano. Duane Allman entra nella leggenda prima ancora:di morire (molti paragonano i suoi assoli a quelli di John Coltrane), e la Allman Brothers band rimane nella storia come l'unica band capace di dare il meglio in un album dal vivo. Anche perché l'il novembre 1972, a Macon, non lontano dall'incrocio in cui Duane aveva perso la vita, pure Berry Oakley muore in moto. Per anni si dirà che l'incrocio era lo stesso: non è vero, ma trattandosi della band dei fratelli Allman non è difficile credere a ogni leggenda che la riguarda. (Mia valutazione: Ottimo)

di P. M. Scaglione - Rock! (Einaudi)

0 commenti: