4 marzo 2013

Herbie Hancock: All That’s Jazz!


video platformvideo managementvideo solutionsvideo player

"Penso che avrei dovuto suonare il jazz", dice Herbie Hancock. Hancock è uno dei musicisti jazz più noti di tutti i tempi. Nato a Chicago nel 1940, dimostrò fin da subito di essere un bambino prodigio, eseguì infatti, all'età di 11 anni, un concerto al pianoforte con musiche di Mozart (con la Chicago Symphony Orchestra). Iniziò poi, a suonare jazz al liceo, laureandosi "doppiamente" in musica e in ingegneria elettronica presso il Grinnell College. La sua passione per i "dispositivi" musicali lo ha portato a diventare uno dei primi pianisti jazz a lavorare con le tastiere elettroniche. I suoi album sono punto di riferimento indiscusso "ai confini" della musica jazz, riuscendo "tranquillamente" a miscelare il funk, il soul e il rhythm and blues, cambiando per sempre il volto del jazz. Come una volta disse Miles Davis, "Herbie è stato il "dopo" Bud Powell e Thelonious Monk, non ho sentito ancora nessuno che è venuto "dopo" di lui".
Il documentario sopra - Herbie Hancock: Tutto ciò che è Jazz - ripercorre le tappe più importanti della sua carriera, mostrandoci inoltre, immagini della sua casa e del suo ufficio. Pochissime persone sanno che Herbie è una persona molto religiosa, pratica infatti il buddismo di Nichiren Daishonin da oltre quarant'anni. 
  via

0 commenti: