5 ottobre 2016

Phish – Big Boat (2016)

Preceduto dal singolo Breath And Burning, esce il sette ottobre il nuovo Album dei Phish.
“Big Boath”, questo il titolo, è il tredicesimo Album in studio della Band, ed è stato registrato tra Nashville, New York e l’amato Vermont, con la produzione di Bob Ezrin (Pink Floyd, Peter Gabriel, Alice Cooper, Kiss). Con una trentennale carriera alle spalle, Anastasio & Co. non hanno certo perso la voglia di giocare con la musica, e ci consegnano un disco fresco e vitale, con richiami Sixties, ritmi a volte caraibici e un tocco di Rhythm And Blues che leviga una serie di canzoni notevoli. Ecletismo e varietà di stili, ecco in sintesi il nuovo disco, che rinverdisce i fasti di un gruppo che continua a entusiasmare migliaia di fans, sopratutto in America, dove si è conclusa da poco la trionfale tournee estiva. Breath And Burning è stata scritta sulla spiaggia di Playa Del Carmen lo scorso gennaio, come rivela lo stesso Trey Anastasio, e mostra subito il carattere del disco: ritmo fresco, estivo e coinvolgente, con i fiati a punteggiare un brano che a tratti può ricordare le cose più belle di Jimmy Buffett; ma è solo un attimo, la tipica verve della Band prende il sopravvento e macina note in modo fantastico. Anche l’iniziale Friends è un brano notevole, con una melodia sixtie che si dipana su un ritmo quasi Punk che mi ha ricordato i Clash. Continua a leggere...

0 commenti: