21 luglio 2015

Demons - The National



Demoni

Quando penso a te in città

E ti immagino da un posto a un altro
Ho questa improvvisa sensazione di affondare
Di un uomo che sta per spiccare il volo
Non mi ha mai tenuto sveglio prima ora
Ormai non dormo da giorni
Non riesco più a opporre resistenza
Sto attraversando una fase complicata
Sono segretamente innamorato di tutti quelli
Con cui sono cresciuto
Piango sott’acqua
Non riesco ad andare più a fondo
Tutti i miei compagni di annegamento riescono a vedermi
Ormai non c’è più via di fuga
È diventato il mio punto cruciale
Avrei voluto poter essere superiore
Ma resto in basso con i miei demoni
In cielo passano delle poiane
Alligatori nelle fogne
Non mi domando neppure il perché

Mi confondo tra i minori

Mi aggrego a loro per tutta la notte
Proseguono i discorsi preoccupati con Dio
Onestamente, ho tentato di amarla
Avrei voluto poter essere superiore

Ma resto in basso con i miei demoni


Posso rimanere qui?

Posso dormire sul pavimento
Bere sangue e appendere i palmi
Sulla porta
Non pensare che abbia intenzione di andare ancora da qualche parte
Voglio vedere il sole che sorge su New York
Ogni giorno inizio alla grande, poi la luce del sole si affievolisce
Meno ho imparato e più vedo
Il gioco del pitone con la preda
Non so cos’ho che non va
Acido nel bicchiere
Quando entro in una stanza, non la illumino certo
Vaffanculo

Perciò resto in basso con i miei demoni

0 commenti: