8 aprile 2015

The Band - The Band (1969)

1. Across The Great Divide // 2. Rag Mama Rag // 3. The Night They Drove Old Dixie Down // 4. When You Awake // 5. Up On Cripple Creek // 6. Whispering Pines // 7. Jemima Surrender // 8. Rockin' Chair // 9. Look Out Cleveland // 10. Jawbone // 11. The Unfaithful Servant // 12. King Harvest (Has Surely Come)

Uscito dopo il pastorale Music from Big Pink, l'omonimo disco della Band, noto ai più anche con il nome di "Brown album", è l'opera della maturità del gruppo americano. Se infatti con l'esordio dell'anno precedente i nostri avevano saputo trasporre in musica il mondo rurale statunitense, gettando al contempo le basi del cosiddetto suono Americana, è proprio con questo secondo album che focalizzano ulteriormente il loro lavoro di ricerca. L'opener Across the Great Divide è emblematica di come il gruppo voglia attraversare ogni confine, sia esso fisico o sonoro, tra nord e sud, tra le bucoliche zone rurali e i caotici agglomerati urbani. In un suggestivo excursus musicale si passa così dall'incalzante piano di Rag Mama Rag alla sincopata Up on Cripple Creek, con in entrambe la voce, dalla profonda inflessione sudista, di Levon Helm in primo piano, fino alla corale e conclusiva King harvest (Has Surely Come). Ad incantare in Whispering pines è invece la leggiadria vocale di Richard Manuel, mentre l'epicità narrativa di The Night they Drove Old Dixie Down rimane uno dei punti più alti raggiunti dal songwriting di Robbie Robertson. Se Music from Big Pink resta avvolto dall'aura del mito, il "Brown album", dal canto suo, rappresenta il capolavoro di quell'eccelso e leggendario quintetto chiamato semplicemente The Band. (Mia valutazione:  Distinto)
(Marco Poggio)

0 commenti: