2 dicembre 2014

Cowboy Movie - David Crosby



Film di cowboy


Con i miei buoni compagni
stavamo tornando a cavallo al nostro accampamento
eravamo proprio soddisfatti
e l'aria era tersa e leggermente umida
e stavamo tornando per fare una festa
per festeggiare la rapina al treno.


Stavamo parlando pigramente a bassa voce
sul fatto di non avere più bisogno di andare in giro
sapete, non eravamo tornati a casa per più di due ore
(quando) sentimmo il grido di un falco, là fuori nella notte / e voi dovete sapere che questo è il segnale del giovane Billy, la nostra sentinella


Stava dicendo che lì c'era qualcosa che non andava per il verso giusto così rapidamente afferrammo un po' del nostro armamentario
uscimmo incespicando dal nostro rifugio
e in due minuti scarsi trovammo là
una ragazza indiana tutta sola


Ed Eli disse "Portiamola nella nostra baracca"
Io dissi "Tu non sai se lei potrebbe essere la legge, proprio così"
Lui disse, con un sorriso cattivo
"Non sarà così probabile che la sorte sia favorevole a lei."


Mentre stavamo tornando a piedi attraverso la oscurità
sentii il Duca, il nostro artificiere, sapete,
dire "Qual è il tuo nome, dolce ragazza indiana?"
Lei rispose "Corvo" e guardò da un'altra parte.
Proprio in quel momento io non credetti più in lei, no.


Ora, Eli, il nostro tiratore più veloce,
è un tipico giovane del Sud,
lui disse "Grosso Albert, stai diventando un tipo vecchio e bizzarro."
"Sarebbe meglio che tirassi fuori la tua calibro 12."


Ora Eli e il Duca iniziarono a battersi
entrambi volevano la ragazza indiana per sé
ma quando si decisero a chiedere a lei,
sapete cosa disse? Che avrebbe portato a casa il giovane Billy
Eli disse che avrebbe ucciso il giovane Billy
e avrebbe ucciso il Duca, e probabilmente anche me, eh già.


La ragazza disse "Avanti, fallo."
Io dissi "Fermati" e lei mi addentò il pollice con un morso fin quasi a portarmelo via / e quando loro alla fine entrarono dalla porta
mi sporcai la faccia con il sangue che usciva dal pollice
e mi buttai sul pavimento a pelle d'orso


Sapete che sono pazzo, ma non sono stupido
ora sto morendo qui ad Albuquerque
dovrei essere lo spettacolo più triste che abbiate mai visto
voi sapete il motivo per il quale io sono l'unico che può raccontare questa storia
quella ragazza indiana, non era una ragazza indiana, era la legge.

0 commenti: