10 gennaio 2013

Bob Dylan e The Grateful Dead nell'estate 1987

A metà degli anni '80, Bob Dylan si trovò al "punto" più basso della sua carriera. Nella sua autobiografia ricorda: "Tutto è stato distrutto. Le mie canzoni mi erano diventate estranee, non ho avuto la capacità di toccare i "nervi giusti".
Dylan, in tour con Tom Petty, si sentì in fondo alla "miniera" e Petty al top. Grazie anche a questo, arrivò alla conclusione che era arrivato il momento di mettere le cose in "chiaro" e uscire dal tunnel buio della musica. Una delle prima cose fu di accettare di fare dei concerti con i Grateful Dead. Era l'estate del 1987 e da quella reunion uscirono una valanga di tracce. Qui ne potete ascoltare 74.

0 commenti: