19 novembre 2012

Bob Dylan e la chitarra elettrica



Il 25 luglio del 1965 al Newport Folk Festival, davanti ad un pubblico che aspettava di sentire alcuni suoi classici tipo "Blowin'In The Wind" e "Mr. Tambourine Man" Dylan scambia la sua chitarra acustica Gibson per una Fender Stratocaster, e comincia a suonare le versioni elettrificate di "Maggie Farm" e "Like a Rolling Stone".
Pete Seeger, icona "acustica" popolare, perde la calma e minaccia: "Se avessi una scure, taglierei il cavo del microfono." Anche la folla fischia e Dylan è costretto a lasciare il palco, per poi tornare con la chitarra acustica in mano. Più tardi, durante il suo tour mondiale 1965-1966, i fan amareggiati lo chiameranno "Giuda!"
Da quel momento tante cose cambiarono. La musica di Dylan, la musica folk e il rock si trasferirono in nuove direzioni.

0 commenti: