Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2011

Talkin' About Revolution - Tracy Chapman

Parlando di rivoluzione

Non lo sai
Che loro parlano di una rivoluzione
E' solo un sussurro

Mentre sono in fila all'ufficio dell'assistenza sociale
Mentre piangono alle porte dell'esercito della Salvezza
Mentre buttano via tempo agli uffici di collocamento
Seduti in giro cercando una promozione

Non lo sai
Che loro parlano di una rivoluzione
E' solo un sussurro

La povera gente si rivolterà
E prenderà ciò che gli appartiene
La povera gente si alzerà
E prenderà ciò che gli spetta

Non lo sai
Che faresti meglio a correre, correre, correre
Oh, ti dico che faresti meglio a correre, correre, correre
E finalmente la situazione comincia a rovesciarsi
parlando di una rivoluzione

Van Morrison - Keep it Simple (2008)

Immagine
di Silvano Bottaro
Anche ai morrisiani di fede come il sottoscritto, l’uscita di un nuovo disco, non crea più molta trepidazione. Questo è dovuto al fatto che ormai il nostro ci ha abituato ad un trend sonoro che, ad onor del vero, si rivela a volte un po’ stantio. Non è il caso o almeno in parte di questo suo ultimo lavoro "Keep it Simple".
KiS è un buon disco, buona è la media, infatti, una metà dei brani (soprattutto nella prima parte) è ottima, mentre i restanti sono sufficienti e annoiano un po’. E’ nel titolo di questo 35° disco il significato dell’opera: semplicità. I suoni, infatti, sono lineari e semplici. Il rosso irlandese passa in rassegna i generi a lui più congeniali: il rock, folk, country, blues, gospel e soul, le sue radici insomma, il Morrison di sempre. Non c’è abbondanza di strumenti, non ci sono archi e i fiati sono minimi, Van usa soprattutto chitarre, tastiere e naturalmente al voce. La voce è ormai l’elemento fondamentale dei suoi ultimi dischi, una voce…

Radiohead - Ok Computer

Immagine

George Gershwin

La vita è un po’ come il jazz… è meglio quando s’improvvisa.

Dexter Gordon

Sax tenore (1923 - 1990). Si impose quasi subito come il tenorista bop per eccellenza. Svolse il suo apprendistato nelle grandi orchestre, impegnandosi in chase a due sax tenori, con Illinois Jacuet, nell'orchestra di Lionel Hampton del 1940-43. Il suo stile era una combinazione del relax disteso di Lester Young e della sonorità robusta di Coleman Hawkins, adattati al più complesso mondo armonico di Charlie Parker. 
Discografia e Wikipedia

Auguri!

Immagine

Songza

Songza - E' un motore di ricerca veramente potente. Si inserisce il nome della canzone o della band e si clicca su Search. Per ogni risultato viene visualizzata una stella per le varie opzioni (play, share, add to playlist, rate). Su Share si può postare su Twitter, Facebook o ottenere il link diretto.
Link: Songza

Jeff Beck

Uno dei maestri della chitarra rock, Jeff Beck (1944, GB) inizia la sua carriera nella prima metà dei '60, influenzato per sua stessa ammissione da strumentisti come Buddy Guy, Scotty Moore e Cliff Gallup. Nel marzo '65, ancora oscuro chitarrista dei Tridents, viene chiamato a sorpresa dagli Yarbirds a sostituire Eric Clapton, svolgendo un ruolo decisivo alla svolta progressive della band e imponendosi come sperimentatore della chitarra elettrica.
Discografia e Wikipedia

They look like you - And me - Eric Andersen

Assomigliano a voi
E a me

So che non vi sentite stranieri lungo
Quei sentieri tortuosi
Dagli strati appuntiti e frantumati
Di variegate scogliere
O da galere maledette
Munite di ceppi
Le voci affiorano
Dal basso
Mentre le mura vengono prese
D'assedio
Si, tutto ciò
Ed ancora di più, amici
Le vostra canzone
Non resterà senza scopo

Allora toglietemi i vostri
Stivali assetati
E restate qui un poco
I vostri piedi sono accaldati e
Stanchi
Dopo la strada polverosa
Magari riesco a farvi ridere
posso provare
Sto solo cercando
La sera e il
Mattino
Nei vostri occhi

Counting Crows - Saturday Nights and Sunday Mornings (2008)

Immagine
di Silvano Bottaro
“Sono un ebreo americano di origine russe che recita la parte di un afro-giamaicano. Quello che vorrei essere è un indiano, ma finirò per essere un cowboy”

A distanza di quasi sei anni dall'ultimo album “Hard Candy" (2002), sono tornati con un nuovo disco i Counting Crows. Questo quinto album in studio, arriva quindici anni dopo il bellissimo e fortunato "August and evrything after" (1993), si chiama Saturday nights and Sunday Mornings, e ci propone il consueto mix di rock, rock acustico e influenze country, il tutto coniugato dalla voce inconfondibile del leader della band Adam Duritz.
Il disco è fondamentalmente diviso in due parti: quella dedicata al caos dei “Sabati notte” quando "si commettono i peccati", parte più elettrica e quella più calma, dedicata alla malinconia delle “domeniche mattina” quando invece "si pente", parte più acustica.
I suoni del disco sono probabilmente ancora un po’ troppo in coerenza con gli ultimi l…

Pixies - Doolittle

Immagine

Syd Barrett

Non penso che quando parlo sia facile comprendermi. Ho qualcosa che non va in testa. E comunque non sono nulla di ciò che pensate io sia.

Benny Goodman

Clarinettista (1909 -1986). Forse il più dotato virtuoso di clarinetto nel jazz. A dodici anni si presentò in pubblico, in una gara di giovani talenti, imitando Ted Lewis; ha inciso su disco i Concerti di Mozart e Weber, di cui è uno dei maggiori interpreti. Ha dato concerti e ha registrato con grandi personalità del mondo della musica colta. Fin da ragazzo, ha sempre dato, sul suo strumento, una sensazione di assoluta sicurezza, per alcuni, nonostante la sua successiva maturazione tecnica, il solismo dei primi anni resta insuperato.
Discografia e Wikipedia

Woody Guthrie

Immagine

Deezer

Deezer - E' un portale in francese/italiano in cui oltre a ascoltare le canzoni puoi connetterti allo streaming delle radio. Si possono scaricare le canzoni con Download Helper.
Link: Deezer

The Beatles

John Lennon forma il suo primo gruppo di skiffle, i Quarrymen, a Liverpool, nel 1956, con Gary e Ivan Vaughn, Eric Griffith, Colin Hanton e Pete Shotton. Lo stesso anno entra James Paul McCartney e nel 1958 inizia la sua collaborazione George Harrison. Con il nome di Johnny & The Moondogs, Lennon, McCartney e Harrison fanno la loro prima apparizione televisiva nel 1959 al Carroll levis Show. L'anno seguente la formazione prende il nome di Silver Beatles e acquista due nuovi membri, il bassista Stuart Suttcliffe e il batterista Pete Best. Nell'estate del 1960 il gruppo si trasferisce ad Amburgo per una serie di concerti in piccoli locali del quartiere a luci rosse.
Discografia e Wikipedia

Mothers Of The Disappeared - U2

Madri degli scomparsi

Mezzanotte figli e figlie
Da noi strappati e portati via
Sentite i cuori...
Sentiamo i cuori
Nel vento
Sentiamo ridere
Sotto la pioggia
Vediamo lacrime
Sentiamo i cuori...
Sentiamo i cuori
La notte appesa come un prigioniero
Stesa sul nero e l'azzurro
Sentite i cuori...
Sentiamo quei cuori
Tra le piante
Figli nostri eretti e nudi
Oltre le mura
Figli che piangono
Guardate, lacrime dentro la pioggia

Nick Cave & The Bad Seeds - Dig, Lazarus, Dig! (2008)

Immagine
di Silvano Bottaro
Non vive certamente sugli allori il nostro Nick Cave se nel giro di dodici mesi riesce a pubblicare tre album. Dopo il progetto “Grinderman”, la colonna sonora di “The Assassination Of Jesse James”, è uscito poche settimane fa “Dig, Lazarus, Dig!” assieme ai suoi fedeli "Semi Cattivi". Tre dischi diversi uno dall’altro. Se l’estemporaneo “Grinderman” sembrava uscito dall’atmosfera che si crea in una serata tra amici in cui l’alcol fa da padrone, nella colonna sonora di “The assassination…”, Cave sembra smaltire i postumi della sbornia riposandosi e rinunciando alle parole, ai suoi testi che invece in questo “Dig, Lazarus, Dig!” sono molto presenti, forse troppo.

“Volevo fare un disco acustico però grezzo, dove tutti picchiassero sui loro strumenti anziché suonarli semplicemente. Tanti anni fa avevo già cercato una via del genere, ai tempi di Henry's Dream; ma il progetto mi era scappato di mano, era venuto un album troppo elettrico, troppo rock. Anche st…

Nick Drake - Pink Moon

Immagine

Schopenhauer

La musica, dunque, non è affatto, come le altre arti, l'immagine delle idee, ma è invece immagine della volontà stessa, della quale anche le idee sono oggettività: perciò l'effetto della musica è tanto più potente e penetrante di quello delle altre arti: perché queste esprimono solo l'ombra, mentre essa esprime l'essenza.

Jimmy Giuffre

Clarinettista, sax tenore e baritono (1921 - 2008). La sua personalità di strumentista e di compopsitore si è evoluta a lungo e coerentemente giungendo a preannunciare molti dei mutamenti radicali subiti dal jazz negli anni '60 e '70. Il suo primo lavoro giunto alla notorietà fu la composizione intitolata Four Brothers, scritta per il Secondo Gregge di Woody Herman.
Discografia e Wikipedia

>>>>>>>>>> Etichette

Mostra di più